RomaNordToday

La Cassia saluta il Ciak: al posto dello storico cinema sorgerà un teatro

Lavori in corso e cartellone da definire

La Cassia saluta il Cinema Ciak: la storica sala nel cuore di Tomba di Nerone chiuderà definitivamente i battenti per lasciar posto ad un teatro. Già chiuso per mesi dopo l'estate del 2015, il Ciak in questi ultimi anni aveva lavorato ad intermittenza tra spettatori in calo e struttura in declino. 

All'inizio dell'anno l'ennesima chiusura: quella che in tanti pensavano provvisoria per lavori di ristrutturazione e che invece si è trasformata in definitiva. 

Chiude il cinema Ciak: al suo posto un teatro

Le due sale del Ciak della Cassia scompariranno per far spazio a palco e sipario: al posto del cinema infatti a Tomba di Nerone sorgerà un teatro, il Teatro Ciak. 

Ancora poche o nulle le indiscrezioni su direzione artistica e cartellone degli spettacoli: nell'ormai ex Cinema Ciak i lavoro sono in corso. "Locale chiuso per ristrutturazione e adeguamenti tecnici" - si legge su due avvisi affissi agli ingressi. 

"Al momento siamo impegnati nei lavori di ristrutturazione e il cartellone è ancora in fase di definizione" - fanno sapere dal Teatro Ciak a RomaToday. Bocche cucite su protagonisti e artisti che orbiteranno intorno al nuovo palcoscenico di Roma Nord: e nel quartiere già si parla di uno dei più amati attori comici della città. "Forse Enrico Brignano" - mormora qualcuno sulla Cassia con l'attore vicino ad uno dei fondatori della Ubik, la società di gestione, amministrazione e produzione teatrale che adesso opera al 692 di via Cassia. 

"Voce infondata" - replicano dal Teatro Ciak spiegando pure come la data di apertura sia ancora da definire "in base ai lavori e ai vari permessi burocratici". Complicato dunque fare previsioni: l'auspicio del teatro è quello di aprire entro l'inizio del prossimo anno.

Con il Ciak si chiude l'epoca del cinema sotto casa

E con il Ciak per Tomba di Nerone, che già aveva salutato il Delle Mimose, si chiude un'epoca: quella del cinema a due passi da casa, quella del "multisala" da due sale soltanto in cui anche i ragazzi del quartiere potevano andare tranquillamente da soli. 

Già perchè il Ciak non era solo il cinema della Cassia ma anche il punto di riferimento, proprio come l'Odeon di Vigna Stelluti, per i tanti alunni delle scuole della zona: il mercoledì grazie al prezzo ridotto o il venerdì liberi dai compiti in tanti hanno trascorso i pomeriggi nelle sale del Ciak.

Il cinema che per più di una generazione ha rappresentato un salto, "l'emancipazione": quella di essere abbastanza grandi per andare al cinema da soli. Seppur con la sala sotto casa. 

Dal grande schermo al palcoscenico: così dunque rinascerà il Ciak, il cinema dei ricordi della Cassia e non soltanto.

 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Cronaca

    Corruzione, indagato Donnarumma. Acea respinge le accuse al suo amministratore delegato

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Cronaca

    Rapinati e feriti con un coltello scappano e si rinchiudono su un bus, i tre ragazzi trasportati in ospedale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento