RomaNordToday

Asfalto sprofondato e strada chiusa: un'intera via "prigioniera della buca"

La voragine in via Celleno in seguito allo sprofondamento di un mezzo pesante, una residente: "Segnalavamo perdita d'acqua da settimane"

Il mezzo pesante sprofondato in via Celleno mercoledì 6 febbraio 2019

Mercoledì scorso lo sprofondamento di un mezzo pesante proprio all'ingresso della via, oggi, dopo quasi tre giorni i residenti di via Celleno, nel quartiere di Tomba di Nerone, sono ancora ostaggio delle transenne tirate su intorno alla voragine. 

Via Celleno ostaggio della buca

Tra le reti arancioni sostenute dai paletti di supporto e il lato della strada solo un passaggio pedonale: così in quella piccola viuzza chiusa lungo la Cassia le automobili rimangono nei box. Nessuna possibilità di passare se non a piedi. 

Residenti prigionieri della buca: tra loro anziani, disabili e anche una donna incinta con il parto previsto proprio nei prossimi giorni. 

Prigionieri della voragine

"E' da tre mesi che siamo ostaggio dei lavori delle società di sottoservizi tra mancanze di acqua ed elettricità. Da settimane segnalavamo una perdita d'acqua ma nessuno è intervenuto fino a quando quel camion, arrivato per rifare il manto stradale, è sprofondato proprio sotto le nostre finestre" - racconta Francesca, una dei resdienti, a RomaToday.

Senza via d'uscita disabili e una donna incinta

"Qui vivono famiglie con bambini piccoli, nonni anziani, disabili e anche una donna in stato interessante che partorirà nei prossimi giorni. A nessuno di noi è stata data la possibilità di portare fuori le nostre auto. Siamo di fatto prigionieri" - denuncia la donna. 

In via Celleno dunque chi vuole uscire deve farlo a piedi. Chissà ancora per quanto. Acea da una prima videoispezione fatta a valle non è riuscita ad arrivare al punto di rottura e oggi è nuovamente sul posto per effettuarne un'altra a monte. 

"Dopo tantissime segnalazioni, oggi sono arrivati alcuni addetti per sondare il danno - conferma Francesca - ma mentre loro cercano ancora di risalire alle responsabilità noi siamo praticamente segregati in casa". Una piattaforma per portare le auto fuori dalla via quanto reclamano da via Celleno: "Siamo quasi 200 famiglie e siamo disperati". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Ama, finisce l'era Bagnacani: Raggi cambia per la quarta volta i vertici dell'azienda

  • Cronaca

    Manuel Bortuzzo: la forza di non arrendersi mai, inizia la riabilitazione. Il video messaggio

  • Politica

    Occupazioni, iniziato il 'trasloco' delle famiglie di via Carlo Felice

  • Cronaca

    Ciampino: tragedia sul lavoro, si ribalta con il bobcat. Morto un uomo

I più letti della settimana

  • Strade chiuse e bus deviati: il 14 febbraio attesi 5000 gilet arancioni. In serata la Lazio in Europa League

  • Il Treno della Neve: da Roma a Roccaraso in carrozze d'epoca

  • Roma, strade chiuse e bus deviati sabato 16 e domenica 17 febbraio: tutte le informazioni

  • Tragedia a San Giovanni: precipita dal sesto piano, morta 17enne

  • Bambina di 22 mesi in ospedale con traumi alla testa, è grave. Arrestato il compagno della madre

  • Bambina picchiata dal compagno della madre: morsi e ferite alla testa, resta in gravi condizioni

Torna su
RomaToday è in caricamento