RomaNordToday

Prima le nuove strisce pedonali, poi l'asfalto: la Cassia diventa "maculata"

La denuncia di FdI sul tratto all'altezza del civico 1171: "Asfalto disconnesso perchè rifatto a pezzi"

Prima le nuove strisce pedonali, poi l'asfalto per rendere la strada più sicura: così la Cassia all'altezza del civico 1170 si ritrova sì con parti dal manto stradale liscio e nuovo, ma a chiazze. A denunciare quanto accaduto sulla grande arteria del Municipio XV gli esponenti di Fratelli d'Italia Stefano Erbaggi, Adriana Glori e Marco Ottaviani. 

La denuncia di FdI: "Asfalto disconnesso"

"Neppure quando si fa una cosa necessaria per la città, come il rifacimento del manto stradale su una strada ad alta percorribilità, la Giunta Raggi ha le idee chiare. Su via Cassia - scrivono i tre - sono state rifatte prima le strisce pedonali e poi l'asfalto". Il risultato è che l'impresa che poi ha realizzato il manto stradale ha pensato 'bene' di non ripassare sopra all'area zebrata, lasciando quindi in alcuni punti l'asfalto disconnesso. 

Prima le strisce, poi l'asfalto: la Cassia è "maculata"

"Segno di un'evidente mancanza di coordinamento tra il Comune e le imprese incaricate dei lavori. Una situazione raccapricciante - concludono da Fratelli d'Italia - che vede la via Cassia 'maculata', con l'asfalto a tratti rifatto, a tratti interrotto".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento