RomaNordToday

La rotatoria de La Giustiniana è realtà: la Cassia prova a dimenticare il semaforo "ruba ore"

Ultimata la rotonda che il quadrante di Roma Nord attendeva da anni per liberarsi di traffico e code

Dopo anni di attesa la rotatoria de La Giustiniana è realtà. Cinque i mesi impiegati per realizzare l'infrastruttura che dovrebbe liberare la Cassia, almeno in parte, da code e traffico costanti dai più addebitati al semaforo "ruba ore" che sorgeva davanti alla stazione della Roma-Viterbo. 

Ultimata la rotatoria de La Giustiniana 

Un impianto semaforico ora sostituito dalla rotonda dove sono state completate asfaltatura e segnaletica. Un'opera, tra quelle connesse al Giubileo straordinario, finanziata nell'ottobre del 2015 dall'ultima Giunta dell'ex Sindaco Marino.

Dopo ritardi e stop, la gara di appalto per i lavori è stata aggiudicata nel giugno del 2018: circa 410mila euro l'importo per la realizzazione de la rotatoria de La Giustiniana, oggi ultimata. 

Si lavora su marciapiedi davanti ai negozi

Da risolvere ancora alcune criticità legate a circa 15 metri di marciapiede davanti alle attività commerciali: passaggi pedonali da rendere pienamente accessibili e adeguati per permettere il regolare deflusso dell'acqua piovana. 

"Per affrontare questo aspetto in modo specifico e puntuale, senza gravare sul progetto totale, abbiamo chiesto al SIMU di stralciare questa parte del progetto su cui però - ha assicurato il minisindaco del Municipio XV, Stefano Simonelli - già si sta lavorando". 

La Cassia dice addio al semaforo "ruba ore"

Dunque la Cassia dice addio al semaforo "ruba ore" e saluta la tanto agognata rotatoria de La Giustiniana: nella speranza che le lunghe code nel tratto limitrofo alla stazione della Roma Viterbo rimangano solo un lontano ricordo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento