RomaNordToday

Crepe nei muri e scuola a rischio chiusura, il Pd attacca: "Il Municipio XV sia chiaro e responsabile"

Il capogruppo Dem, Daniele Torquati, chiede chiarimenti sulla materna de La Giustiniana. Da Cesano la richiesta di sapere i risultati dei monitoraggi post sisma nella media di Borgo

Le precarie condizioni strutturali della scuola dell'infanzia Case e Campi preoccupano i genitori de La Giustiniana: in seguito alla segnalazione circa la presenza di alcune crepe sulle pareti di aule e sala mensa, il Municipio XV ha avviato monitoraggi e verifiche per assicurare la piena tenuta dell'edificio. 

Crepe nei muri e materna a rischio chiusura

Rilievi che, nelle prossime settimane, saranno effettuati anche con il supporto di apparecchiature tecnologiche: sensori che dovranno essere posti nella struttura scolastica della Cassia in assenza di qualsiasi sollecitazione "esterna". 

Dunque la materna di Case e Campi dovrà essere vuota, senza gli alunni delle classi che dunque saranno trasferiti altrove: Tomba di Nerone la destinazione quasi certa con i genitori a sollevare più di qualche dubbio e malumore. 

Il Pd ammonisce: "Municipio XV sia chiaro"

Ma la questione della scuola dell'infanzia Case e Campi infiamma anche il dibattito politico di Roma Nord. "Credo che sia necessaria maggiore chiarezza e una grande assunzione di responsabilità da parte della maggioranza e dell'assessore alla scuola del Municipio XV. Per questo, oltre all'interrogazione per la rotatoria, abbiamo presentato anche una richiesta di chiarimenti all'edificio scolastico di Case e Campi" - ha scritto in una nota il capogruppo del Pd, Daniele Torquati. 

Un atteggiamento chiaro quanto chiesto dall'ex minisindaco all'attuale Amministrazione del Quindicesimo. 

"Le riunioni - ammonisce Torquati - si fanno nelle Commissioni competenti e ci si prendono responsabilità politiche dopo aver ascoltato i tecnici. Il metodo non può essere quello di convocare riunioni non verbalizzate durante le quali non si è precisi su una situazione importante come l'ipotetica chiusura di una scuola".

Cesano chiede chiarezza su monitoraggi post sisma

E la notizia sulle condizioni strutturali di Case e Campi ha raggiunto anche Cesano, ancora in attesa dei risultati dei rilievi nella media di Borgo: monitorata a scopo cautelativo dopo le scosse di terremoto dell'ottobre 2016 e del gennaio 2017. 

"Ho ricevuto numerose telefonate e messaggi dai genitori allarmati per la situazione sotto osservazione di due classi della scuola media di Cesano Borgo. Nel febbraio 2017, a seguito del sopralluogo dei VVFF, con un'interrogazione all'assessore alla scuola municipale chiesi informazioni sui monitoraggi da effettuare. Oggi, sempre con un'interrogazione urgente, - ha fatto sapere la consigliera del Pd, Agnese Rollo - ho chiesto di conoscere i risultati dei controlli tenutisi da febbraio 2017 ad oggi. Attendiamo risposta su una questione di fondamentale importanza. La sicurezza dei bambini - ha concluso - prima di tutto". 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Qualità della vita, Roma peggiora: la Capitale perde diciotto posizioni

  • Incidenti stradali

    Due investimenti mortali nel week end: continua la strage di pedoni a Roma

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Politica

    Raggi e la manovra 'Sblocca Roma': come il Campidoglio spenderà 1 miliardo e 120 milioni

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Blocco auto Roma: chi può circolare domenica 18 novembre

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Maratona, manifestazioni e domenica ecologica: le strade chiuse ed i bus deviati

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

Torna su
RomaToday è in caricamento