RomaNordToday

Via scritte ingiuriose e scarabocchi: ripristinati i murales di San Godenzo

L'iniziativa di decoro portata avanti dai volontari di Azione XV

Il parco di San Godenzo ritrova decoro e colori. I volontari del movimento Azione XV, armati di pennelli e vernice, hanno ridipinto completamente la parete di confine con il comprensorio sovrastante l'area. 

Nei mesi scorsi infatti i murales esistenti erano stati imbrattati da scritte ingiuriose, tag e scarabocchi che avevano reso lo scenario abbandonato e degradato. 

Parco San Godenzo murales sfregiati-2

E' bastata qualche ora di fatica per farlo tornare come nuovo. "Questa è una delle prime azioni che realizziamo sul territorio. Il movimento nasce con l'obiettivo di essere propositivo e il più possibile risolutivo nell'affrontare questioni come questa. Sono stati sufficienti un po' di buona volontà è un pomeriggio per eliminare da quella parete frasi offensive e insulti, ripristinando i disegni già esistenti" - ha commentatp Stefano Erbaggi, promotore del movimento.

Un'iniziativa sin da subito è stata apprezzata da famiglie, genitori e bambini, che hanno frequentato il parco mentre i volontari erano al lavoro. Così il San Godenzo è tornato colorato e pulito. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento