RomaNordToday

Dal Comune 200 mila euro per la materna di Case e Campi: chiusa per lesioni sulle pareti

L'annuncio in commissione scuola: "Sicurezza e continuità didattica sono priorità". La Cassia attende anche il recupero della Giglio

"Roma Capitale ha pronti 200mila euro finalizzati a far bandire la gara per i lavori" - è questo l'annuncio che arriva dalla commissione scuola capitolina che oggi si è occupata della materna di Case e Campi, la scuola del Municipio XV chiusa nell'ottobre scorso per la presenza di preoccupanti crepe e lesioni sulle pareti. 

La materna Case e Campi chiusa per crepe sulle pareti

Da quel giorno i bambini de La Giustiniana sono stati trasferiti altrove: una sezione alla Parco di Veio di Grottarossa e due alla Vibio Mariano di Tomba di Nerone. Il tutto con buona pace delle famiglie costrette a sobbarcarsi decine di minuti di traffico sulla via Cassia. 

Una scuola, opera a scomputo nel consorzio Case e Campi, da mettere in sicurezza e riconsegnare al territorio che pure l'aveva vista aprire, dopo anni di attesa, solo nel 2014. 

Crepe e lesioni sui muri della scuola, bambini evacuati: chiusa la materna di Case e Campi 

200mila euro per la materna di Case e Campi

"Un edificio scolastico dell'infanzia costruito in un piano particolareggiato su un fosso riempito di terra di riporto. La scuola è stata quindi chiusa con un'ordinanza del presidente Stefano Simonelli a seguito di una determina dirigenziale della Direzione tecnica del XV Municipio, dal momento che era interessata da fessurazioni e lesioni importanti a carico delle tramezzature e della muratura perimetrale. L'obiettivo della nostra Amministrazione, in sinergia con il prezioso lavoro svolto dalla Giunta e dai consiglieri di maggioranza del XV Municipio, è duplice: garantire anzitutto la sicurezza dei bambini accertando fino in fondo le reali condizioni dello stabile e assicurare, al contempo, la continuità didattico-educativa degli stessi discenti" - hanno detto a margine della commissione la presidente Teresa Zotta e il consigliere 5s, Francesco Ardu, annunciando i 200 mila euro "pronti". 

La ristrutturazione della ex scuola Giglio

Non l'unico finanziamento per le scuole del municipio più a nord di Roma.

Stanziate anche le risorse per il ripristino della ex scuola di via Giglio: l'edificio in stato di abbandono da diversi anni e chiuso dal Municipio XV con lamiere e inferriate per scongiurare eventuali occupazioni in attesa del recupero. Previsto oltre 1milione e 200mila euro per la ristrutturazione. 

"Si è iniziato insomma un percorso virtuoso, teso a dare una risposta concreta agli utenti, nell'ottica di arrivare quanto prima alla riapertura della scuola Case e Campi e al ripristino della ex scuola di via Giglio" - hanno sottolineato Zotta e Ardu. 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento