RomaNordToday

Il cuore grande dei volontari: decoro partecipato da San Godenzo a La Storta

Comitati, Associazioni, Retake e gli artisti di Mycolors Decorazioni impegnati sull'asse Cassia: riqualificata l'area davanti alla scuola Amaldi e il parco di San Godenzo. Ribera: "Importante sinergia tra Istituzioni e Cittadinanza attiva"

foto: Valentina P.

I volontari in campo per aiutare a mantenere o, in qualche caso, a ripristinare il decoro in alcune aree del Municipio XV. 

LABARO - Prima di Natale è stata grande la partecipazione in quel di Galline Bianche dove l'impegno dei Retakers, delle Associazioni del territorio con pure il coinvolgimento dei ragazzi ospiti nei centri di accoglienza ha permesso di trasformare il grigio intorno alla Bibliteca in un tripudio di colori grazie anche ai Pittori Anonimo del Trullo. Qui, oltre alle pareti decorate con i murales, i cittadini intervenuti hanno anche provveduto a ripulire il malandato anfiteatro che - dopo la "cura" - ha ospitato - in un contesto nuovo e sorprendente - un gremito concerto Gospel. 

VIGNA CLARA E LA CERQUETTA - Stessa storia di impegno per il decoro del proprio quartiere per i volontari della Greenside Roma onlus impegnati tra Corso Francia e Vigna Stelluti, come quelli de La Storta che hanno rimesso a nuovo il Parco de La Cerquetta e via Tieri. 

Nel week end scorso a ricevere il plauso di cittadini e amministratori sono stati i volontari intervenuti a San Godenzo e La Storta. 

LA STORTA - Il Comitato ZETA 51 e il Comitato Genitori Soglian – Amaldi, supportati da AMA, hanno riqualificato l’area di fronte la Scuola Amaldi in Via Giacinto Gallina dove il quartiere attende un parco promesso e mai realizzato. Un giardino che i cittadini faranno nascere attraverso l'attivismo civico. 

SAN GODENZO - A San Godenzo a lavoro le pettorine blu di Retake e gli artisti di Mycolors Decorazioni. I giovani retakers si sono ritrovati nel parco della zona per provvedere alla pulizia degli spazi, nell'occasione i pittori di Mycolors Decorazioni hanno ridipinto il muro di cinta del giardino, oggetto di atti vandalici e in stato di abbandono da tempo. Via graffiti discutibili e senza senso: spazio invece a vere e proprie opere d'arte in armonia con l'ambiente circostante. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL MUNICIPIO XV - “Ringraziamo i comitati promotori, il gruppo Retake Roma- Tomba di Nerone e tutti i volontari per aver organizzato queste importanti iniziative. È da tempo che l’amministrazione municipale sostiene e incoraggia attività di decoro partecipato, perché pensiamo che instaurare sinergie positive tra istituzioni e cittadinanza attiva sia il modo migliore per prendersi cura del territorio” - ha commentato Marcello Ribera, presidente della Commissione Ambiente del Municipio XV che, a supporto dei volontari, ha richiesto l'intervento di AMA giunta con le attrezzature necessarie alle attività di decoro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento