RomaNordToday

Linea Vigna Clara-Valle Aurelia, pronta ma ferma: petizione online per la riattivazione

Dal TAR, a cui due cittadini hanno fatto ricorso, il compito ad un "organismo verificatore" di accertare lavori e impatto sul quadrante. Al via la raccolta firme: "Infrastruttura utile a quadrante congestionato e inquinato"

Una linea utilizzata solo per pochi giorni durante i Mondiali di Italia '90, riesumata di recente, pronta ad ospitare le corse dei treni ma ancora inattiva. E' il destino della Vigna Clara - Valle Aurelia riattivata dopo oltre venticinque anni di abbandono e ferma a causa del ricorso di alcuni abitanti di Fleming e Vigna Clara preoccupati per l'impatto ambientale della rinnovata infrastruttura in una zona che dal secolo scorso è assai cambiata. 

A tal proposito il TAR di recente ha affidato ad un "organismo verificatore" uno studio approfondito per verificare le condizioni della linea effettuando riscontri sui lavori svolti dopo il 1990 e in particolare sulla eventuale sussistenza di “elementi tecnici (rotaie, traverse, piattaforme..) riconducibili alla linea ferroviaria che funzionò per pochi giorni in occasione dei mondiali del ’90… e verificando altresì se attualmente la tratta ferroviaria sia dotata delle più idonee tecnologie”. 

L'udienza per definire probabilmente la vertenza in modo definitivo è stata fissata per il 25 ottobre 2017. Troppo in la per chi aveva sperato di rivedere i treni viaggiare da e verso Valle Aurelia già in occasione del Giubileo straordinario: una dead line oltrepassata senza che la nuovissima Stazione di Vigna Clara, pienamente funzionante e sottratta a oltre un decennio di abbandono e degrado, aprisse i battenti. 

Così alcuni dei residenti hanno deciso di rilanciare la questione attraverso una petizione online rivolta alla Sindaca, al Presidente della Regione Lazio, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministro dell'Ambiente oltre che a RFI e al presidente del Municipio XV.

"Con la presente petizione i sottoscritti cittadini, data la sospensiva del TAR del Lazio, data la natura non definitiva della sentenza del 25 ottobre 2016, chiedono la apertura al servizio commerciale della linea ferroviaria Valle Aurelia – Vigna Clara, formalmente attivata in via tecnica il 15 luglio 2016 e bloccata da due ricorsi pretestuosi" - si legge su Change.org

Una petizione che punta al riutilizzo a stretto giro "di una linea ferroviaria perfettamente efficiente e ricostruita ai fini della fruizione della popolazione di Vigna Clara, Vigna Stelluti e Corso Francia, fortemente penalizzata dal punto di vista della mobilità e che con la nuova linea - sottolineano i sottoscriventi - sarebbe collegata con il sistema dei trasporti di Roma e garantirebbe un minore inquinamento da polveri sottili ed ossidi di azoto per il minor uso dell’automobile". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In poco più di ventiquattro ore sono oltre 550 le firme raggiunte. "Riaprite Stazione Vigna Clara" - l'esortazione che arriva da Roma Nord volenterosa di poter usufruire, dopo oltre venticinque anni di oblio e interrogativi, di una valida alternativa su ferro. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento