RomaNordToday

Grottarossa piange Renato: il generoso sorriso dell'Habana caffè

Renato Balluzzo si è spento in seguito ad una lunga malattia, il quartiere ne ricorda cordialità e generosità: tra i progetti il Cantamondo festival e la onlus Coccinelle per l'Oncologia Pediatrica

Grottarossa in lutto: in seguito ad una lunga malattia si è spento Renato Balluzzo, per anni punto di riferimento del quartiere con il suo Habana Caffè e personalità nota nel mondo musicale romano perchè direttore artistico del Cantamondo Festival, concorso canoro e accademia per tanti giovani ambiziosi con il sogno della musica nel cuore. 

Grottarossa piange Renato Balluzzo

Ma è a Grottarossa che Renato ha lasciato il segno ed oggi un grande vuoto. Renato Balluzzo nel quartiere della Cassia era infatti una vera e propria istituzione, nel suo bar tra i più noti della zona sempre sorridente e disponibile. 

In tanti ne ricordano il carattere mite, la simpatia, il modo di fare affabile e la grande generosità: quella che lo ha portato al progetto "Coccinelle per l'Oncologia Pediatrica Onlus", l'associazione che promuove attività ed iniziative di beneficenza a favore dei genitori e dei bambini ricoverati presso il Reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Universitario “Agostino Gemelli”. 

L'abbraccio di Grottarossa alla famiglia di Renato

Centinaia i messaggi di cordoglio per Renato lasciati sui social. L'immenso abbraccio di Grottarossa a lui e alla sua famiglia. 

"Un grande guerriero con un grande cuore. Grazie di tutto caro Renato" - scrive Piero. "Ci sarebbero fiumi di parole da scrivere per te ma oggi il dispiacere è troppo forte. Una cosa sola voglio dirti, la tua amatissima Grottarossa senza di te non sarà mai più la stessa cosa. Ciao Renato, hai combattuto come un leone, riposa in pace" - il pensiero di Paolo.

"Ti ricorderemo con il tuo sorriso che hai mantenuto sempre e comunque fino alla fine" - scrive Ilaria. "Con te se ne va un pezzo di storia di Grottarossa" - le condoglianze di Maria Pia. 

"Insieme a Renato muore una parte di noi, noi che siamo cresciuti per strada, girovagando tra un bar e l’altro in via di Grottarossa. Lui era un punto fermo, ma dinamico come nessun altro. Mancherà la sua allegria e il suo coraggio. Durante la malattia ha dato il meglio di se. Ci ha insegnato che la vita è bella anche quando le cose non vanno bene e bisogna viverla fino all’ultimo istante. La sua generosità è stata indirizzata tutta verso i bambini malati che Lui chiamava Piccoli Angeli Guerrieri del Mondo. Oggi è un giorno triste, ma è stato bello averlo avuto come amico" - il messaggio di cordoglio di Giuseppe Calendino. 

Un fiume di parole e pensieri carichi di amore e stima al quale ha risposto il figlio, Giuseppe: "Grazie per l’affetto che ci state dimostrando"

La onlus: Coccinelle per l’oncologia pediatrica

I funerali di Renato Balluzzo si terranno domani, 23 luglio, alle 11:30 alla Chiesa di San Filippo Apostolo in Via di Grottarossa. "Per continuare l’operato di nostro padre, no fiori ma offerte pro 'Coccinelle per l’oncologia pediatrica Onlus'." - ha fatto sapere la famiglia. 

Anche la Redazione di RomaToday si unisce al cordoglio.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento