RomaNordToday

Il Municipio XV approva il bilancio: il sì dopo tre giorni e una seduta da sedici ore

Spesa corrente di oltre 12milioni di euro, il M5s: "Priorità a benessere e bisogni delle persone più fragili". Critico il Pd: "Non c'è visione strategica"

Il Municipio XV ha approvato il Bilancio di Roma Capitale. Il sì al documento finanziario è arrivato alla terza seduta, dopo ben sedici ore di discussione. 

Il Municipio XV approva il bilancio

"Nonostante i circa 150 emendamenti presentati dal gruppo del Partito Democratico a solo fine ostruzionistico, il 90% dei quali ha avuto il Parere Tecnico contrario dagli Uffici, è stato espresso il parere favorevole al Bilancio di previsione in un unica interminabile seduta di Consiglio conclusasi alle 4 del mattino" - ha scritto in una nota il M5s di Roma Nord. 

Bilancio Municipio XV: oltre 12milioni di spesa corrente

Per il Quindicesimo la spesa corrente 2020 è pari a 12,7 milioni di euro, "pressoché in linea con i dati deliberati l’anno precedente".

Il Piano degli Investimenti, ovvero i fondi dedicati alla manutenzione straordinaria, per il prossimo anno prevede uno stanziamento di oltre 10 milioni di euro. 

Queste risorse "saranno suddivise tra la manutenzione straordinaria della viabilità municipale, i lavori per la riqualificazione del mercato di via Riano, la manutenzione straordinaria delle scuole di competenza municipale, le opere di adeguamento alla normativa antincendio delle scuole del Municipio (Angelini, Zandonai, Baccano, Morro Reatino, San Godenzo, Mengotti, Tomassetti) e la progettazione per l’adeguamento alla normativa antincendio delle scuole municipali (Brembio, Giustiniana, Soglian, Amaldi, Giustiniana in via Santoliquido e Giglio)" - hanno spiegato le consigliere grilline Cristina Cruciani e Marcella Silvana Rosella

La promessa del M5s: "Antincendio adeguato in tutte le scuole"

"Quest’ultima voce ha una valenza simbolica significativa perché - hanno tenuto a sottolineare le due portavoce pentastellate - rappresenta una tappa importante nel percorso di programmazione pluriennale degli investimenti erogati sul territorio. Con tali fondi, infatti, completiamo la progettazione dei lavori per l’adeguamento alla normativa antincendio di tutte le scuole di competenza municipale. Normativa che risale al 1992 ed è stata disattesa per 27 anni dalle precedenti amministrazioni". 

Un bilancio "sociale" così lo ha definito il M5s: "Abbiamo dato priorità a benessere ed ai bisogni delle persone più fragili".

Il Municipio XV dice sì al bilancio: critico il Pd

Sul bilancio critico il Pd. "Al di là dell'inadeguatezza dei fondi dedicati al nostro territorio c'è preoccupazione sui 3 milioni di euro di tagli rispetto ai già esigui 19 milioni di euro destinati l'anno scorso. Un bilancio magro quindi, di 16 milioni di euro, aggravato dal fatto di prevedere al proprio interno gran parte dei suoi fondi vincolati alle entrate. Tradotto: fondi inesistenti. Sulla manutenzione ordinaria delle scuole la percentuale dei fondi vincolati raggiunge il 90%. Come non averli messi, insomma. Stesso pianto sul piano investimenti dove Roma capitale sceglie di destinare 1 milione di euro per progettazioni affidate a terzi, come se non avessimo tecnici interni in grado di farlo. Uno spreco senza precedenti che purtroppo nonostante gli innumerevoli emendamenti da noi presentati non siamo riusciti a cambiare" - il commento del gruppo dem di via Flaminia. 

Da Cesano a Prima Porta: documento programmatico su opere pubbliche

Accolte dalla maggioranza le proposte per l'inserimento di 14 opere pubbliche nel Documento unico di programmazione.

Opere che toccano tutte le zone del Municipio e che riguardano in modo principale il decoro, la sicurezza stradale e il rischio idraulico come i parchi di Cesano, San Godenzo e Via d’Isa a La Storta; i percorsi pedonali a Labaro tra le scuole Castelseprio, Baccano e Brembio; l’entrata pedonale della scuola Angelini; i percorsi pedonali a Via Dalmine, Via Inverigo, Via della Giustiniana, Via Veientana Vetere; la raccolta delle acque piovane nella zona di Prima Porta e la ristrutturazione dello stabile di via del Podismo. 

"Interventi inseriti all’interno del documento di richiesta di progettazione della viabilità alternativa di Valle Muricana su cui tutta l’aula si è trovata d’accordo". 

Il Pd critica i 5 Stelle: "Domina pressapochismo"

"Abbiamo cercato di migliorare per quanto possibile un bilancio povero negli investimenti, nella spesa corrente e nella visione strategica. Miglioramenti votati anche da una maggioranza sempre più imbarazzata dal pressapochismo che ormai domina il Campidoglio. A danno ovviamente - chiosano critici dal Pd - dei territori, dei cittadini e dei servizi: danno ormai palese di cui non saremo complici e per cui abbiamo espresso parere contrario". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Incidente mortale sull'A24: perde controllo dell'auto e si schianta contro guardrail

Torna su
RomaToday è in caricamento