RomaNordToday

Casapound lancia le ripetizioni gratuite, ma solo "per bambini italiani"

L'iniziativa a Cesano, nel Municipio XV: "Doposcuola gratuito per i bambini italiani del quartiere"

Doposcuola gratuito per gli studenti di elementari e medie: è questa l'iniziativa lanciata da Casapound a Cesano. Nella sede di Avamposto 29 un gruppo di giovani laureandi è a disposizione di bambini e ragazzi per ripetizioni scolastiche a costo zero. 

A Cesano ripetizioni gratuite "per bambini italiani"

Un servizio importante per la grossa comunità che vive nell'estrema periferia del Municipio XV, ma evidentemente un aiuto compiti non rivolto proprio a tutti. 

"Doposcuola gratuito per i bambini italiani del quartiere" - si legge nella comunicazione diramata da Casapound Italia, con quel 'bambini italiani' a dirla lunga su un'iniziativa lodevole ma che sembra proprio rivolta solo ai figli "legittimi" del Belpaese. 

A Cesano il doposcuola di Casapound

"Il nostro doposcuola è aperto a tutti i bambini che necessitano di aiuti per i compiti a casa e di ripetizioni per specifiche materie. Dopo la distribuzione di generi alimentari alle famiglie italiane in difficoltà, il doposcuola è solo una delle iniziative sociali che attiveremo nei prossimi giorni" - scrive CasaPound Cesano in una nota.

Obiettivo dell'iniziativa "solidarizzare e aiutare concretamente i giovani studenti e le loro famiglie che, per approfondire particolari materie al fine di conseguire risultati buoni o sufficienti, devono spesso ricorrere a ripetizioni private a pagamento". 

L'iniziativa di Avamposto29 

Prestazioni spesso molto onerose. "Di conseguenza - sostengono da Casapound - sempre più famiglie dovranno ricorrere a mezzi alternativi alla scuola per costruire il bagaglio culturale dei propri figli". 

Da qui l'iniziativa del doposcuola e delle ripetizioni gratuite per i "bambini italiani" di Cesano. "Non possiamo accettare che una buona istruzione sia legata alle possibilità economiche della propria famiglia per questo - conclude la nota - abbiamo dato vita a questa iniziativa sociale".

E chissà, se comunicazione a parte, sui banchi di Avamposto29 potranno sedersi anche quei bambini stranieri ma in Italia dalla nascita, con spiccato accento romano e perfettamente integrati nella vita e nella comunità del loro quartiere, che frequentano le classi di Cesano. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Lodevole iniziativa. Bisogna ammirare chi si mette gratuitamente a disposizione della comunità. Certo é un inizio e magari, nel futuro, potrà essere estesa a tutti i ragazzi del quartiere.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Cronaca

    Corruzione, indagato Donnarumma. Acea respinge le accuse al suo amministratore delegato

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Cronaca

    Rapinati e feriti con un coltello scappano e si rinchiudono su un bus, i tre ragazzi trasportati in ospedale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento