RomaNordToday

Cesano chiude al deposito delle casette dei rom: "Non siamo pattumiera della città"

Cinquanta i moduli abitativi del Camping River che il Comune deve stoccare: un terreno di Cesano tra le aree al vaglio

Il tentativo di chiusura del Camping River, il campo rom di via della Tenuta Piccirilli, fa sentire i propri effetti anche a chilometri di distanza: nei territori più periferici del Municipio XV individuati come aree idonee ad ospitare lo stoccaggio dei moduli abitativi di proprietà del Comune che quest'ultimo, dopo i nastri apposti dai vigili, porterà via dall'area dell'ex villaggio della solidarietà.

I moduli del River da stoccare

Cinquanta i container in ballo. Casette che il Patrimonio, in ragione dell'effettivo stato di conservazione, vorrebbe recuperare e riutilizzare.

Moduli abitativi in cerca di collocazione "temporanea" e che già nelle settimane scorse hanno sollevato la protesta di Valle Muricana: era infatti in quella periferia del Quindicesimo che il Dipartimento aveva individuato un terreno idoneo al loro stoccaggio. Ipotesi scartata in seguito alla mobilitazione del quartiere e al 'No' unanime del Consiglio del Municipio. 

Cesano in subbuglio: "No alle casette dei rom"

Ma le casette dei rom agitano adesso Cesano: "Secondo indiscrezioni sempre più insistenti la maggioranza a Cinque Stelle che governa il XV Municipio sta pensando di spostare i moduli abitativi del campo rom di via Tenuta Piccirilli su un terreno comunale di Cesano" - ha fatto sapere il consigliere di FI, Giuseppe Mocci, parlando di "fatto molto grave". Via di Baccanello la zona d'interesse. 

"E' una scelta sbagliata da contrastare con forza perchè il M5S continua a pensare alla periferia di Roma come pattumiera della città, ma soprattutto - spiega il consigliere - perchè verrebbe disatteso l'indirizzo politico dato dal Consiglio municipale lo scorso 12 giugno. Infatti ricordiamo alla maggioranza che proprio durante i lavori d'Aula è stato approvato all'unanimità un documento presentato dalle opposizioni per dire no allo stoccaggio dei moduli abitativi a Valle Muricana, così come in altre aree situate nel territorio del XV Municipio".

Da qui l'affondo ai grillini di via Flaminia: "A questo punto, o la maggioranza a Cinque Stelle ancora non ha ben chiaro che il territorio di Cesano appartiene al Municipio Roma XV, oppure, come già fatto per l'impianto di compostaggio Ama - incalza Mocci - è convinta che in periferia vivano cittadini di serie B che possono essere maltrattati". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Individuare un'area fuori dal Quindicesimo per lo stoccaggio dei container quanto richiesto al Municipio "altrimenti - dicono da Cesano - siamo pronti a dare battaglia per contrastare l'ennesima scelta scellerata". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento