RomaNordToday

Porta a porta in tilt: le strade di Cesano diventano discariche a cielo aperto

Nel quartiere del Municipio XV è emergenza rifiuti: in via Orrea montagne di buste accatastate sul ciglio della strada

Foto Facebook: Sei di Cesano di Roma detto Cesangeles se....

Passaggi saltati e rifiuti che rimangono accatastati davanti agli ingressi delle abitazioni o appesi alle ringhiere per sottrarli all'assalto di randagi e ratti. Raccolta porta a porta in tilt a Cesano, quartiere periferico del Municipio XV che da settimane lamenta il disservizio.

A Cesano porta a porta in tilt

Uomini e mezzi di Ama non bastano così la situazione rifiuti da quelle parti assume i caratteri dell'emergenza. Sacchetti delle diverse frazioni accumulati sui bidoncini, organico da giorni sotto al sole con le conseguenze più nefaste tra scarti putridi e cattivo odore ovunque. 

A Cesano rifiuti in strada o appesi alle ringhiere, scatta la protesta: "Annullate la Tari"

Strade come discariche 

Non solo nei pressi delle case: a causa della mancata regolare raccolta le strade del quartiere si stanno trasformando in vere e proprie discariche a cielo aperto alimentate da cittadini incivili esasperati dall'attesa. 

 Tra tutte via Orrea disseminata da montagne di rifiuti abbandonati al lato, accanto a campane del vetro e cassette Acea, nella speranza che Ama passi a ritirare il tutto liberando la zona da fetore e degrado. 

"Telecamere di videosorveglianza" - suggerisce qualcuno per rintracciare e punire gli "zozzoni". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La petizione per annullare la Tari

Una conseguenza, evitabile, di un porta a porta che negli ultimi tempi fa davvero fatica. Un disservizio già segnalato dai residenti che con una petizione hanno chiesto l'annullamento della Tari: "Le nostre strade versano in condizioni pietose, il servizio non c'è" - hanno scritto i promotori pronti a denunciare Ama per presunta interruzione di pubblico servizio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento