RomaNordToday

Scuola inagibile da due mesi, Cesano protesta in Campidoglio: "Vogliamo messa in sicurezza"

Dopo sit in e rimostranze il sì dell'Aula Giulio Cesare a prove di carico e cronoprogramma per ristrutturazione della scuola media Michele Periello

Striscioni, cori e slogan per chiedere una scuola sicura per i propri figli. Hanno protestato in Campidoglio i genitori e i nonni della Michele Periello di Cesano, la scuola del Borgo parzialmente chiusa da metà febbraio scorso a causa dell'inagibilità di due piani. 

La scuola di Cesano inagibile da due mesi

Un istituto che accoglieva 235 alunni e 31 professori ad oggi dislocati in quattro sedi diverse tra Cesano e Osteria Nuova: divisi tra aule ricavate negli spazi delle elementari e del centro anziani. 

Dopo due mesi solo quattro classi sono rientrate nello storico edificio, tutte sotto la rete metallica antisfondamento posta all'intradosso del solaio di calpestio degli ambienti del primo piano. 

Una soluzione che non piace alle famiglie che avevano addirittura minacciato la cancellazione di massa. 

"Già nei giorni scorsi dal soffitto sono caduti piccoli frammenti, i ragazzi sono stati fatti uscire per sicurezza. Sono cadute solo polveri ma non siamo tranquilli" - denunciano mamme e papà che da oltre due mesi chiedono lavori urgenti e completi per la Periello. 

Cesano, la scuola è inagibile: per 235 alunni lezioni pomeridiane e aule provvisorie

Nel futuro classi nei container

Cesano infatti non vuole rinunciare alla sua scuola media del Borgo e respinge l'ipotesi di vedere dal prossimo anno gli alunni in classi mobili: in quei container che il Municipio XV vorrebbe acquistare per 250mila euro circa affinchè agli studenti sia garantita continuità scolastica e un'unica sede, seppur provvisoria e prefabbricata. Per via Flaminia infatti la ristrutturazione completa della Periello non sembra possibile a stretto giro. 

La protesta di Cesano in Campidoglio

Ma la comunità di Cesano ci prova. Dopo una mattinata di proteste fuori e dentro l'Aula Giulio Cesare i genitori, accompagnati dai consiglieri del XV Giuseppe Mocci (FI), Agnese Rollo e Daniele Torquati (Pd), sono riusciti a far inserire nell'ordine del giorno e votare un atto che impegna Sindaca e Giunta ad avviare le procedure per le prove di carico e stanziare i fondi per la riapertura della scuola, oltre che "svolgere un nuovo ed urgente sopralluogo della commissione Stabili pericolanti, Vigili del Fuoco e dei tecnici della Uot municipale nel plesso scolastico che attesti l'agibilità del piano terra a seguito degli interventi di posa in opera della rete". 

"Dopo due mesi e mezzo dalla chiusura dello stabile ancora non sono state fatte le verifiche dei solai interdetti. Tutto questo è inammissibile" - aveva fatto notare Mocci. 

Dall'Aula Giulio Cesare sì a prove di carico e ristrutturazione

"Bene l'approvazione della mozione all'unanimità. Dispiace aver perso tempo, la mozione poteva essere approvata già il 12 marzo. Adesso vigileremo che venga fatto al più presto il sopralluogo della commissione stabili pericolanti per le prove di carico, e di avere al più presto un cronoprogramma per la ristrutturazione straordinaria della scuola. Anche perché la soluzione dei moduli abitativi trovata dal Dipartimento - hanno scritto in una nota il capogruppo Pd, Giulio Pelonzi, la consigliera dem, Ilaria Piccolo e i consiglieri dem del Municipio XV, Agnese Rollo e Daniele Torquati - sembrerebbe non essere applicabile per mancanza di cubature. Ringraziamo i genitori. Solo la loro presenza ha convinto il M5s a votare la mozione". 

Aule provvisorie e container, Cesano boccia il Comune: "Da due mesi siamo senza scuola" 

I genitori: "Vogliamo scuola sicura"

"Parzialmente soddisfatte" - le famiglie di Cesano. "Siamo felici che le nostre richieste siano state accolte. Finalmente siamo stati ascoltati" - ha detto Rachele, una delle mamme, a RomaToday. "Ora attendiamo i fatti. Per i nostri figli vogliamo una scuola a norma e totalmente sicura".  
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Elezioni, europee: alle 12 affluenza al 15,50% a Roma. Per le amministrative al 22,09%

  • Talenti

    Rifiuti a Talenti: il III Municipio punta i piedi e dice "no" ad Ama e Comune

  • Cronaca

    Ritroviamo l'agenda di Lorenzo, l'appello di una mamma: "E' stata rubata. Lì le cure per mio figlio"

  • Politica

    Scuola: la gara per il servizio mensa non è ancora aggiudicata, protestano i sindacati

I più letti della settimana

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • "Ti amo. Ti sto raggiungendo": fidanzata muore per tumore, lui si toglie la vita un mese dopo

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

Torna su
RomaToday è in caricamento