RomaNordToday

La Storta, arriva il nuovo attraversamento luminoso: ma un cartello lo oscura

Invisibile il semaforo lampeggiante di via Tieri, il Comitato di Zona: "Lavoro inutile e fatto male"

Un attraversamento pedonale luminoso dove però la luce lampeggiante del semaforo è del tutto coperta dal cartello stradale che, prima dell'arrivo dei led posizionati in alto, avvisava gli automobilisti di prestare attenzione.

Succede in via Tieri nel quartiere La Storta dove, a due mesi dalla sua installazione, l'attivazione dell'impianto semaforico ha rivelato l'ingombrante lascito. 

A La Storta l'impianto luminoso è oscurato

"Un'eredità scomoda" ben visibile anche a impianto spento sulla quale però nessuno è intervenuto: così l'arteria de La Storta, dove da tempo il Comitato di Zona denuncia corse folli e pericolosità, si ritrova un nuovissimo attraversamento pedonale luminoso ma in parte oscurato. 

Il nuovo attraversamento pedonale di via Tieri

Eppure su quell'impianto Campidoglio e Municipio XV avevano fatto un annuncio in pompa magna: "Nuovi impianti semaforici, attraversamenti pedonali con più luce, e dunque più attenzione alla sicurezza e all'incolumità dei pedoni, rifacimento pavimentazione stradale e nuova segnaletica orizzontale" - avevano scritto presentando gli attraversamenti di via della Azzorre – via dell'Appagliatore a Ostia e appunto quello di via Tieri.

"Passaggi pedonali - si legge ancora sul sito istituzionale - con illuminazione potenziata". Non a La Storta però dove l'errore, evidente seppur risolvibile nel giro di poco, ha già scatenato la polemica. 

Il Comitato di Zona: "Lavoro inutile e fatto male"

"Attivato l'attraversamento pedonale luminoso, ma la luce del semaforo non si vede" - denuncia il Comitato di Zona via Tieri. "Nessuno l'aveva chiesto e non è la soluzione per i problemi di sicurezza stradale. Ma ormai c'è. Solo che, come già segnalato da alcuni residenti, hanno lasciato i cartelli preesistenti davanti al semaforo lampeggiante. Non solo hanno fatto una cosa che serve a poco, ma - hanno scritto dal Comitato - l'hanno fatta pure male". 

La Storta, "via Tieri non è pista Formula Uno": in XV petizione per la sicurezza stradale

"Installato (2 mesi fa) e attivato (oggi) un attraversamento pedonale luminoso in Via Vincenzo Tieri. Che dite, hanno fatto un buon lavoro? Il punto non è l'errore, ma la totale assenza di attenzione, di rispetto e passione da parte della Politica. Il nulla. Due anni di nulla" - rilancia il capogruppo del Pd in Municipio XV, Daniele Torquati, postando sui social il video girato dal Comitato di Zona. 

Un gruppo di residenti che da anni si batte per ottenere una maggior sicurezza stradale su via Tieri, "una strada di quartiere, non un pista" - la campagna portata avanti. 

Le richieste del quartiere: autovelox e isole salvapedoni

Interventi di "moderazione del traffico" strutturali da realizzare in maniera integrata o in alternativa con attraversamenti pedonali rialzati, autovelox e isole salvapedoni "che mirino a ridurre la velocità delle auto e ad impedire altre violazioni del codice stradale": quanto richiesto da La Storta. Oggi alle prese con un impianto semaforico luminoso ma oscurato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento