RomaNordToday

La Storta, l'isola ecologica annunciata non c'è: il piazzale si trasforma in una discarica

Rabbia e delusione dei cittadini: ingombranti e RAEE abbandonati in via Tieri

Sorpresa e delusione questa mattina in via Tieri a La Storta dove, come annunciato a più riprese da Ama e Municipio XV, sarebbe dovuta arrivare un'ecostazione per la raccolta dei rifiuti ingombranti e RAEE. Uno dei tre punti previsti in occasione de "Il tuo quartiere non è una discarica" nel Municipio XV. 

L'ecostazione di via Tieri "sparita"

Eppure nello spazio di via Tieri ad attendere i cittadini non c'era nulla: nessun container di Ama, nessun operatore. Solo un cartello di avviso: "La giornata ecologica in via Tieri è stata sospesa per motivi tecnici", si legge sul piccolo manifesto affisso su alcuni nastri. 

Poi le scuse per il disagio e l'invito agli utenti a recarsi all'altro punto di raccolta, quello di Largo Nimis a Labaro: a 16 chilometri di distanza. Non proprio di strada per chi sperava di disfarsi di ingombranti, RAEE, pile e toner comodamente sotto casa: con quella facilità che è elemento portante del servizio. 

Un cartello per avvisare i cittadini

Una comunicazione, quella della sospensione del punto di raccolta a La Storta, tardiva e poco pubblicizzata tanto che alcuni dei cittadini arrivati in via Tieri hanno deciso di abbandonare lì i proprio rifiuti: tanti in segno di protesta, altri spinti dalla pigrizia di recarsi altrove o l'impazienza di attendere l'appuntamento del 3 dicembre. 

L'area parcheggio trasformata in una discarica

Così l'area parcheggio del quartiere si è trasformata in una discarica, un'isola veramente poco ecologica a cielo aperto dove non hanno tardato ad arrivare nemmeno i predoni di metalli intenti a sottrarre fili e piccole parti dei rifiuti accatastati nel piazzale. 

La denuncia del Comitato di Quartiere

Sul posto anche i membri del Comitato di Quartiere: "La raccolta degli ingombranti è stata sospesa. Nonostante tutto il parcheggio è già una discarica. Abbiamo toccato il fondo. Con alcuni residenti stiamo cercando di bloccare altri scarichi e che la situazione peggiori ancora" - hanno scritto denunciando la situazione. 

L'avviso della sospensione sul sito del XV

Silenzio dal Municipio XV che con un aggiornamento all'interno della pagina del sito istituzionale dedicata all'evento aveva avvisato della sospensione: "Si comunica che è stata soppressa la postazione di Via Tieri in quanto occupata da altri eventi. Resta comunque attiva la postazione di Largo Nimis dove sarà possibile portare gli ingombranti". Un messaggio rimasto li, ignorato da più.

Il Pd del XV contro il M5s: "Rabbia e imbarazzo"

Duro il commento del Pd del Quindicesimo: "Invece di vedersi raccogliere i rifiuti, stamattina tanti cittadini del nostro territorio hanno raccolto loro l'imbarazzo. In tanti si sono infatti presentati a Via Tieri e non hanno trovato alcun servizio attivo per la raccolta dei rifiuti" - hanno scritto i Dem in una nota domandando a via Flaminia che cosa sia successo in via Tieri.

"Valle Muricana, Fleming, Tomba di Nerone, La Giustiniana e Cesano: oltre a Via Tieri e Largo Nimis dal 2014 al 2016 abbiamo portato la raccolta dei rifiuti ingombranti in tutto il territorio municipale. Oggi invece apprendiamo da telefonate dei cittadini che non solo il Municipio in un anno non è stato capace di continuare quel percorso virtuoso, ma anzi - incalza il Gruppo Pd del XV - è riuscito nell'ardua impresa di disattendere un appuntamento storico di raccolta dei rifiuti ingombranti come quello di Via Tieri".

Rabbia ed imbarazzo quelle espresse dal Partito Democratico: "Rabbia per un territorio che regredisce ogni giorno di più. Imbarazzo per chi pensa, vincendo le elezioni, di prendere il potere. Quando invece dovrebbe solo sapere fare l'amministratore. Con spirito di servizio. E magari - hanno concluso i quattro consiglieri Pd - un poco di passione". 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Indubbiamente ai civilissimi cittadini non andava di recarsi in un'isola ecologica aperta... Troppa fatica, la stessa che si fa quando si prefersice abbandonare i propri rifiuti sul marciapiede, piuttosto che cercare un cassonetto vuoto, magari distante pochi metri... Già, è sempre colpa degli altri.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Cronaca

    Corruzione, indagato Donnarumma. Acea respinge le accuse al suo amministratore delegato

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Cronaca

    Rapinati e feriti con un coltello scappano e si rinchiudono su un bus, i tre ragazzi trasportati in ospedale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento