RomaNord Today

Porta a porta da La Storta a Labaro e nuovi cassonetti: "Tutto fermo, M5s blocca differenziata"

Bocciato l'atto a firma Pd su estensione raccolta differenziata nel Municipio XV. I Dem: "Impossibile conferire correttamente per migliaia di residenti, dai grillini atteggiamento vergognoso"

Il Consiglio del Municipio XV ha bocciato l'atto a firma del consigliere Marcello Ribera del Pd che chiedeva di programmare l'estensione della raccolta differenziata porta a porta nel territorio di Roma Nord e di intervenire per la sostituzione dei cassonetti stradali per la nuova differenziata a cinque frazioni. 

Una bocciatura che ha trovato le forti critiche dei Dem che non hanno risparmiato appunti severi sul "nulla di fatto" del M5s del Quindicesimo sul fronte differenziata: "Nonostante le risorse investite per la campagna informativa e la distribuzione dei kit a domicilio, l'attuale amministrazione ha interrotto la fase di posizionamento dei nuovi cassonetti stradali per la raccolta differenziata a cinque frazioni. Secondo il programma la sostituzione dei cassonetti doveva avvenire entro settembre 2016. Il provvedimento è stato poi rimandato a novembre, poi ancora a febbraio e attualmente ancora nulla è stato fatto" - hanno scritto in una nota gli esponenti del Partito Democratico. 

"Questo immobilismo, che perdura ormai da mesi, rende di fatto impossibile, per migliaia di cittadini che hanno ricevuto il kit, differenziare e - incalzano i Democratici - conferire secondo le cinque frazioni indicate". 

Poi la stoccata al delegato alle Politiche Ambientali del Quindicesimo, Pasquale Annunziata: "Viene da chiedersi se in XV Municipio, oltre alle dimissioni dell'assessore ai lavori pubblici, si sia dimesso anche l'assessore all'ambiente, perché ad oggi non abbiamo alcun segnale di un suo interessamento al tema". 

Non esente da critiche tutta la squadra di maggioranza: "Il documento era stato licenziato con parere favorevole dalla Commissione Ambiente, ma oggi in aula abbiamo assistito all'ennesima scena vergognosa, in cui la maggioranza, con l'eccezione di una sola consigliera, si è rimangiata il voto favorevole espresso in precedenza.  Un atteggiamento, oltre che scorretto, - scrivono Chirizzi, Ribera, Rollo e Torquati - anche privo di qualsivoglia fondamento, considerata l'ineluttabilità dell'estensione della raccolta differenziata".

Da qui la richiesta ai pentastellati di delucidazioni a riguardo, "nella speranza - sottolineano dal Pd - che tutto il lavoro fatto dalla precedente amministrazione sul tema non venga vanificato da scelte di dubbia natura". 


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Altro segnale di coerenza del Movimento!!! La Montanari va da una parte (per ora solo a parole) nel vostro Municipio il Movimento va per conto suo....Complimenti!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Colombo, il sottopasso Malafede si avvicina: la partenza del cantiere nel 2018

  • Politica

    Nasce l'Acea a Cinque Stelle: eletti i nove membri del Cda

  • Politica

    Centocinquanta milioni per la Sapienza: in arrivo nuove residenze, biblioteche e servizi

  • Politica

    Roma Tpl, il Durc adesso è ok. Ora i lavoratori aspettano due stipendi

I più letti della settimana

  • La Storta, erba incolta e cani morsi: nel parco è "allarme vipere"

  • Pariolini molesti, tolleranza zero: blitz e controlli a piazza Euclide

  • Olgiata, droga in casa: arrestato il padre di Kishna

    Torna su
    RomaToday è in caricamento