RomaNordToday

Erba alta e giochi logori, i volontari non bastano per il Parco di via Tieri

Ieri il sopralluogo della Commissione Patrimonio del Municipio XV: "Area Ludica pericolosa". Via Flaminia: "Attendiamo stima sui costi dell'intervento che andrà effettuato"

Erba alta ai lati e vegetazione a fagocitare le panchine ormai dalle sedute più che logore, scritte sui muri, giochi vecchi e malconci con il tappeto anti infortunio posto sotto l’area ludica divelto e obsoleto: così si presenta il Parco di via Tieri in zona La Storta-Olgiata.

Un’area verde nello scorso week end oggetto di pulizia straordinaria da parte dei volontari che evidentemente, viste le condizioni, non bastano.
Ieri mattina la visita della Commissione Patrimonio del Municipio XV per constatare lo stato dei fatti.

“Anche qui, come in molte altre zone del Municipio, dobbiamo registrare lo stato di degrado e abbandono dovuto alla mancanza di manutenzione e vigilanza. L'area giochi risulta essere pericolosa e poco adatta ad ospitare le numerose famiglie che ogni pomeriggio ne usufruiscono”  - ha commentato a margine il consigliere del Gruppo Misto, Giuliano Pandolfi, che ha anche sottolineato l’inadeguatezza dell’area cani “troppo piccola e poco visibile”.

Rammarico per le condizioni del Parco anche da parte di Teresa Zotta, portavoce in via Flaminia del Movimento 5 Stelle: “Le immagini parlano da sole” – ha detto ricordando come sulla questione avesse già inoltrato una segnalazione. “I cittadini – ha continuato - sperano che se intervento dovesse esserci non si risolva in un facile transennamento dell'area”.

Intanto da via Flaminia 872 fanno sapere che per quel Parco l’Amministrazione si sta già muovendo, effettuato infatti un sopralluogo con il Dipartimento Ambiente e l’Ufficio Aree Ludiche: “Adesso – ha detto a Roma Today Marcello Ribera, Presidente della Commissione Ambiente del XV – stiamo aspettando che arrivi la stima sui costi dell’intervento che dovrà essere effettuato”.

Attesa pure e soprattutto il decentramento di competenze sul Verde pubblico: una volta attuato in modo effettivo infatti il Municipio potrebbe intervenire sulle aree di propria competenza – quelle fino a 5mila metri quadri – con maggior solerzia e autonomia. “Tuttavia – ha assicurato Ribera – su decoro e manutenzione dei Parchi ci stiamo muovendo affinchè tutti possano essere pienamente fruibili”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento