RomaNordToday

La Storta, si ingrandisce la discarica "della rabbia": arrivano anche i predoni di metalli

L'assessore grillino: "Preferiti interessi privati a quelli dei cittadini"

L'appuntamento con "Il tuo quartiere è una discarica", la raccolta straordinaria dei rifiuti organizzata da Ama e TG3, a La Storta è saltato all'ultimo minuto ma in via Tieri, nell'area parcheggio destinata all'iniziativa, qualcuno ha deciso ugualmente di abbandonare i propri rifiuti creando una vera e propria montagna di elettrodomestici, materassi, vecchi mobili e infissi. 

Salta l'isola ecologica: in via Tieri la discarica "della rabbia"

A nulla sono serviti i nastri apposti dalla Polizia Locale e il piccolo cartello che avvisava della sospensione della raccolta: in via Tieri è nata così una discarica "della rabbia" nella quale i cittadini - per protesta, pigrizia o un pizzico di inciviltà - hanno deciso di sversare i loro rifiuti ingombranti e RAEE. Quelli che avrebbero dovuto conferire sfruttando l'iniziativa straordinaria di Ama. 

Una comunicazione tardiva tra Ama, Comune e Municipio XV

Alla base di tale caos una comunicazione tardiva tra Dipartimenti, Ama e Municipio XV: l'avviso della sospensione de Il tuo quartiere non è una discarica, a causa della concessione del medesimo spazio per alcune riprese cinematografiche, è arrivato in via Flaminia 872 solo venerdì sera. Troppo tardi per mettere in moto una divulgazione dell'informazione capillare e serrata. 

La Storta, l'isola ecologica annunciata non c'è: il piazzale si trasforma in una discarica

La Storta: predoni di metalli nella discarica di via Tieri

Così nella sua domenica ecologica via Tieri si è trasformata invece in una discarica. Una situazione che all'indomani non è cambiata: nell'area parcheggio i rifiuti ingombranti sono aumentati in modo esponenziale e a gioirne sono soprattutto i predoni di metalli arrivati a La Storta per trafugare fili e pezzi utili di quel che i cittadini hanno conferito sul piazzale. 

Il Municipio XV accusa: "Disorganizzazione a livello centrale"

"Entro oggi (lunedì 16 ottobre ndr.) tutto sarà rimosso, l'ho espressamente chiesto ad Ama" - ha detto a RomaToday l'asessore all'ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata, che non ha risparmiato critiche alla disorganizzazione dell'evento. "La comunicazione è stata tardiva: quello che come Municipio abbiamo potuto fare è stato pretenderne la pubblicazione sul sito di Ama e su quello istituzionale del XV. Era però già troppo tardi". 

L'assessore grillino: "Preferiti interessi privati a quelli dei cittadini"

"Una disorganizzazione a livello centrale - accusa l'assessore - dove hanno preferito gli interessi privati, ossia le riprese cinematografiche previste nel piazzale di via Tieri, a quelli dei cittadini richiamati da mesi dall'iniziativa". 

La condanna agli incivili 

Parole pesanti con via Flaminia che sta cercando di rimediare: "Ho chiesto all'assessora del Comune di organizzare una raccolta straordinaria dei rifiuti proprio in via Tieri, per recuperare l'appuntamento mancato. Tuttavia - tiene a sottolineare Annunziata - non possiamo giustificare chi, pur apprendendo della sospensione della raccolta, ha sversato i rifiuti nel parcheggio: gesti di inciviltà da condannare senza se e senza ma". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento