RomaNordToday

Ama, il Municipio XV approva contratto di servizio: "100 strade senza spazzamento e nessuna isola ecologica"

Il sì del parlamentino di via Flaminia al nuovo contratto di servizio di Ama. Il Pd: "Da M5s tre anni di tagli per il territorio"

Il Consiglio del Municipio XV ha detto sì al nuovo contratto di servizio Ama: quello che, in sostituzione del precedente in proroga, disciplinerà nel dettaglio i servizi  che la Municipalizzata dovrà fornire per il decoro e la pulizia della Capitale. 

Il Comune taglia sulla pulizia delle strade

Un documento che nelle settimane scorse ha sollevato più di qualche perplessità anche all'interno del Movimento 5 Stelle stesso con, ad esempio, i consiglieri grillini del Centro Storico ad astenersi ed altri a far presente dubbi e criticità. 

Punto della discordia la pulizia delle strade con alcune vie, soprattutto della periferia, che, almeno sulla carta, rimarranno senza spazzamento meccanizzato: per loro solo monitoraggio e servizi di presidio. 

Troppo poco per chi contesta il provvedimento. Così se a Montesacro saranno senza spazzamento meccanizzato 500 vie su 800 totali, non va meglio a Roma Nord dove 100 strade non vedranno mai i mezzi di Ama in funzione. 

Il Comune taglia sulla pulizia delle strade: dal centro alla periferia territori in rivolta

"A Roma Nord oltre 100 strade senza spazzamento"

"Nel XV Municipio oltre 100 strade sono state eliminate dal piano di spazzamento meccanico di Ama, e nessuna possibilità viene più garantita al cittadino per verificare l'operato dell'azienda comunale visto che è stata eliminata la pagina web sul sito di Ama dove venivano riportati orari e frequenze del servizio. Nelle azioni programmatiche allegate al contratto di servizio - spiegano i consiglieri del Pd, Daniele Toquati e Marcello Ribera - non si fa alcuna menzione per il 2019 dell'estensione della raccolta porta a porta, come invece promesso dalla ormai ex delegata del sindaco nella seduta di consiglio di qualche mese fa. L'estensione del servizio è ancora una volta rimandata. Delle poche isole ecologiche in città previste, nessuna di queste verrà realizzata nel nostro territorio e questo risulta particolarmente grave e preoccupante in quanto il Municipio XV ne è assolutamente sprovvisto". 

Già perchè l'unico centro di raccolta a Olgiata è ormai chiuso da un anno, nessuna notizia sulla sua prossima riapertura mentre il territorio, non senza preoccupazioni, probabilmente vedrà la realizzazione dell'impianto di compostaggio a Cesano.  

L'accusa del Pd al M5s: "Tre anni di tagli per il XV"

"Prendiamo atto che il M5S preferisce tagliare i servizi. Scelta che ovviamente siamo noi a non condividere. Sono tre anni - incalzano i due Dem - che  il Campidoglio taglia i servizi al XV Municipio ricordandosi di noi solo quando si tratta di condividere i problemi dell'intera città. Speriamo cambi il vento, come dice la Sindaca, e una classe dirigente migliore torni ad occuparsi del nostro territorio". 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento