RomaNord Today

In Municipio XV centri mobili Ama "spariti": "Così torniamo indietro di quattro anni"

Su rifiuti e raccolta differenziata l'attacco del consigliere Pd, Marcello Ribera, all'amministrazione grillina di Roma Nord: "I 5s non riescono a garantire servizi conquistati e facilitare cittadini"

Cercasi centri mobili di raccolta Ama in Municipio XV. Questo sembra dire il consigliere e vicepresidente della Commissione Ambiente di via Flaminia, Marcello Ribera, che sul fronte rifiuti e raccolta differenziata torna ad attaccare duramente la maggioranza Cinque Stelle. 

"Sembra proprio che la Raccolta Differenziata non rientri nelle priorità dell’amministrazione municipale del movimento 5 stelle. Oltre ad aver bloccato l’estensione della raccolta porta a porta e il completamento delle attività per la sostituzione dei cassonetti stradali per il nuovo modello a cinque frazioni, anche i centri mobili per la raccolta dei rifiuti ingombranti e particolari sono stati bloccati" - ha scritto in una nota l'esponente del Pd ricordando come tra la fine del 2014 e la primavera del 2016 fossero stati oltre 20 gli appuntamenti proposti sul territorio alternati ad iniziative come “Il tuo quartiere non è una discarica” .

I container scarrabili di Ama per mesi, nei week end, hanno fatto tappa in tanti quartieri del Municipio XV andando incontro agli utenti che in un territorio così vasto possono contare solo su un'isola ecologia, quella de La Storta, o recarsi "fuori confine" a quelle di Acqua Acetosa, Bufalotta e Ateneo Salesiano.

"Gli appuntamenti con i centri mobili hanno rappresentato un importante conquista per il nostro territorio; in assenza di strutture fisse come le isole ecologiche, questo strumento permetteva a migliaia di cittadini di poter conferire i propri rifiuti ingombranti in prossimità delle proprie abitazioni in ogni zona del territorio. Oggi, purtroppo, quartieri come Tomba di Nerone, La Giustiniana, Cesano, la zona di Corso di Francia e Valle Muricana - incalza Ribera - non hanno più questa possibilità. Abbiamo più volte sollecitato la questione all’attuale amministrazione, presentando anche una proposta di risoluzione lo scorso 21 luglio, ma ad oggi la proposta è bloccata nella conferenza dei capigruppo e sembra proprio che l’argomento non interessi alla maggioranza". 

"E’ triste vedere come in 10 mesi il nostro territorio sia tornato indietro di quattro anni" - la dura critica di Ribera che accusa l'amministrazione grillina del Quindicesimo di non essere in grado di "difendere e garantire i servizi conquistati in passato e contribuire al miglioramento del territorio"

"A questo punto - conclude il Democratico - speriamo che almeno l'iniziativa 'Il tuo quartiere non è una discarica', spostata nel 2015 a Labaro nel piazzale di Largo Nimis, non venga ridimensionata o sospesa come avvenuto per i centri mobili di raccolta".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tragedia a Guidonia: colpito da un vaso mentre gioca in giardino, morto bambino

    • Incidenti stradali

      Via del Mare: compilano Cid e vengono travolti da un furgone, due feriti. Uno è grave

    • Cronaca

      Capocotta, Zion Beach a rischio chiusura. Il Comune: "Mancano autorizzazioni"

    • Politica

      L'assessore Colomban: "Lascio a settembre, era incarico a tempo"

    I più letti della settimana

    • Cesano, lavori Acea: niente acqua per undici ore

    • Cesano, a fuoco il parco della rotonda: "Due mesi di segnalazioni inascoltate"

    • Municipio XV, un anno di giunta Simonelli: il mutismo cancella anche le cose positive

    • Prima Porta, aperta la nuova stazione: "Sarà occasione per riqualificare quartiere"

    • Da Isola Farnese a Corso Francia: "Differenziata potenziata in 50 vie"

    • Teatro Patologico, il "pronto soccorso della cultura" in cerca di più spazi

    Torna su
    RomaToday è in caricamento