RomaNordToday

Municipio XV, grillini assenti in Aula: slitta l'approvazione del Piano Regolatore Sociale

Il Pd attacca la maggioranza su numeri mancanti e contenuti: "Documento inaccettabile", replica l'assessora Chiovelli: "E' Piano sostanzioso e sostanziale, verrà approvato"

Niente numero legale in Aula così in Municipio XV i grillini non sono riusciti a far approvare il Piano Regolatore Sociale durante la prima convocazione del Consiglio: in via Flaminia slitta dunque l'ok al documento che contiene la completa programmazione dei servizi sociali, un atto al quale è dedicato oltre il 60% dei fondi del bilancio municipale. 

Grillini assenti: in XV slitta approvazione Piano Sociale

I consiglieri della maggioranza, invece di essere in 15, erano solo in 8: così dopo oltre quattro ore di dibattito il Consiglio si è chiuso anzitempo. Non una novità in quel del parlamentino di Roma Nord.

All'attacco il Pd. "Purtroppo non è neanche questa la parte peggiore della triste vicenda: il piano sociale è di fatto invotabile ed inaccettabile. Non tiene, infatti, conto dei nuovi dati aggiornati, arriva in aula con 18 mesi di ritardo e non prende in considerazione le manovre delle altre istituzioni con le quali le nostre politiche sociali hanno il dovere di integrarsi. Non parliamo semplicemente di integrazioni con interventi regionali o della ASL, ad esempio, ma anche con iniziative comunali o addirittura con il reddito di cittadinanza del Governo gialloverde" - ha scritto in una nota il gruppo Dem rimproverando al Municipio di non aver dato delle linee guida per comunicare alla comunità territoriale che rappresenta quale lavoro intenda fare. 

Dallo sgombero del River al sogno del centro antiviolenza: sul Sociale il Municipio XV è un cantiere aperto 

Il Pd attacca il Piano Sociale: "Manca di coraggio"

"Non solo non esiste nessun impegno e nessun progetto, ma quello che ci ha sconvolto di più oggi in aula è la lettera della consulta della disabilità secondo la quale non sono stati inseriti i suggerimenti promossi dalla medesima durante i tavoli tematici e nella quale si lamenta la mancanza di coraggio nelle scelte dell’amministrazione. Una brutta pagina per il nostro territorio, sia amministrativa che politica. Una sconfitta per la maggioranza, ma soprattutto - hanno concluso i consiglieri Gina Chirizzi, Marcello Ribera, Agnese Rollo e Daniele Torquati - per la cittadinanza che dovrà affrontare il nulla nel sociale dei prossimi anni”. 

L'assessora al Sociale: "Nostro Piano sostanziale e sostanzioso"

Smorza i toni l'assessora al Sociale del Municipio XV, Paola Chiovelli: "Il Consiglio verrà riconvocato giovedì, non ho nessuna sensazione negativa che il Piano Regolatore Sociale possa non essere votato in modo favorevole. Non è un piano vuoto, anzi - ha replicato tramite RomaToday l'esponente della Giunta Simonelli ai colleghi del Pd - è pieno di programmazione: sostanzioso e sostanziale. Non è il libro dei sogni, ma la realtà progettuale di questo municipio che attesta e certifica tutti i servizi che noi stiamo dando in più rispetto a quanto abbiamo trovato". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento