RomaNordToday

In Municipio XV vince il M5s, Torquati (Pd): "Saremo opposizione corretta"

Il minisindaco uscente commenta l'esito del ballottaggio: "In questi tre anni abbiamo dato il massimo, nulla abbiamo potuto contro forte voto d'opinione. PD riparta da territorio". Poi la telefonata al nuovo Presidente Simonelli

I cittadini del Municipio XV come gran parte del resto della Capitale hanno scelto il Movimento 5 Stelle per guidare l'amministrazione del territorio: il candidato pentastellato, Stefano Simonelli, ha infatti ottenuto il 59% dei consensi; il minisindaco uscente, Daniele Torquati del PD, si è fermato al 41% ottenendo la sconfitta meno amara, al pari della candidata del Municipio VIII, rispetto agli altri colleghi minisindaci battuti dai 'grillini'. 

“Faccio i miei complimenti al nuovo Presidente del Municipio Roma XV, che ho sentito al telefono subito dopo la chiusura dello spoglio, e rinnovo l’augurio di buon lavoro a lui e alla sua squadra" - ha detto l'ex Presidente ad urne chiuse e dati certi.

"In quanto a noi abbiamo dato il massimo, recuperando una situazione drammatica e ottenendo un gran risultato: il voto favorevole verso l’amministrazione municipale delle cittadine e dei cittadini ha premiato e riconosciuto il nostro lavoro e la nostra proposta, ma - ha sottolineato Torquati - si è scontrato contro un forte voto d’opinione per il quale poco abbiamo potuto incidere". 

Per Torquati e i suoi, che tre anni fa riportarono dopo oltre vent'anni di destra il centrosinistra al governo dell'ex Municipio XX, ora si aprirà una nuova fase sugli scranni dell'opposizione: "Noi - ha assicurato l'ex numero uno di via Flaminia - continueremo nel nostro percorso, con lo stesso impegno e con la stessa caparbietà che ci ha sempre contraddistinto, ponendo l’interesse generale al centro della nostra azione: a tal proposito ci tengo a ringraziare la squadra che mi ha accompagnato in questo viaggio e i nuovi candidati che hanno contribuito ad arricchire la squadra di nuove energie che, mi auguro, possano non disperdersi". 

Ma che tipo di opposizione metterà in campo la squadra Dem? "Saremo un'opposizione corretta e senza polemiche strumentali contrariamente a quella che ha contraddistinto gli ultimi tre anni. La correttezza che abbiamo mostrato al governo caratterizzerà anche la nostra azione all'opposizione" - ha detto l'ex minisindaco a RomaToday. 

Tanti i provvedimenti che il PD, conclusa prematuramente la propria esperienza al vertice del Quindicesimo, chiederà di portare avanti al nuovo governo municipale: "Vogliamo che i cantieri che abbiamo aperto vengano conclusi in modo valido ad esempio quello relativo al Parco della Pace" - ha aggiunto Torquati ponendo tra le priorità anche gli interventi nel centro anziani di San Felice Circeo, l'inizio dei lavori per la rotatoria de La Giustiniana, l'apertura della Stazione Vigna Clara e il bando pubblico per la struttura di via Sulbiate. 

L'ex minisindaco del Quindicesimo ha poi ringraziato  Roberto Giachetti, "che ha dimostrato coraggio e che ci ha messo la faccia, nonostante il clima politico romano non fosse dei migliori", esprimendo però disapprovazione nei confronti di chi, "strumentalizzando questa sconfitta, tenta di regolare i conti all’interno del Partito Democratico". 

"L’unico aspetto che mi preme sottolineare - ha concluso Torquati - è che il PD deve ripartire dalla classe dirigente che in questi anni ha governato i municipi, realizzando un ottimo lavoro sul territorio. È dai territori che bisogna ripartire per recuperare e rinnovare la fiducia dei cittadini". 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento