RomaNordToday

Parcheggi insufficienti e insicuri, il paradosso dei pendolari: "Costretti a prendere multe"

Il Comitato chiede un incontro ad Atac, Regione e Municipio XV: "Auto ovunque risultato di scarsa capienza, insicurezza e linea extraurbana inaffidabile"

I treni extraurbani soppressi di continuo con i residenti dei comuni intorno a Roma, verso Viterbo, costretti a prendere l'auto e incolonnarsi sulle vie di accesso alla città prima di approdare nei parcheggi di scambio per utilizzare la linea urbana; mezzi privati spesso mossi per sopperire pure alla mancanza delle linee periferiche di Roma, scarse e quasi mai in coincidenza con la Ferrovia Roma Nord

Parcheggi Roma Nord insufficienti e insicuri

Così i posti auto intorno alle stazioni della Roma-Civitacastellana-Viterbo si affollano sin dalle prime ore del mattino: troppo ridotti e insufficienti per contenere tutte le vetture dei pendolari che così sono indotti a lasciarle lungo la strada o in divieto di sosta. 

Che dire poi di quei parcheggi di scambio mai ultimati, come quello di Riano, o sottoposti a lavori perennemente fermi che sottraggono un gran numero di stalli, come accade a Montebello. 

Posti auto, è il caso de La Celsa, inutilizzabili pure causa insicurezza con furti all'ordine del giorno e danni alle vetture ben maggiori rispetto all'importo di una multa. 

Lo sanno bene i pendolari che da qualche tempo a questa parte preferiscono parcheggiare lungo la strada, esposti a sanzione, che rischiare di trovare la propria auto con finestrini in frantumi e radio strappate. 

Furti a La Celsa e Montebello: pendolari costretti a parcheggiare fuori a rischio multa

L'appello dei pendolari: "Più posti e sicurezza"

Una questione, quella dei parcheggi di scambio, da sempre al centro delle preoccupazioni del Comitato Pendolari Roma Nord fermo nel chiedere ad Atac e Regione Lazio soluzioni strutturali e legate al tema della sicurezza.  Da qui la richiesta di un nuovo incontro, pure con il Municipio XV, sulle criticità legate a "insufficienza e pericolosità" dei posteggi lungo la ferrovia. 

"Non serve mandare i vigili a fare le multe alle auto in divieto di sosta quando è chiaro che questo non risolve il problema del parcheggio. Senza voler giustificare chi parcheggia in divieto di sosta, ma un povero cristo che deve andare a lavorare, ma dove se la deve mettere l'automobile? In tasca?" - chiede il Comitato puntando il dito contro la scarsa affidabilità del treno extraurbano, che porta gli utenti fuori Roma a parcheggiare a Montebello e nei dintorni.

Il paradosso della Roma Nord: "Meglio la multa che i danni"

"La stessa cosa si verifica a Labaro e a La Celsa, dove le auto purtroppo sono ovunque. Se ci fossero parcheggi con una adeguata capienza, vigilati e sicuri, e un treno extraurbano affidabile, non ci sarebbe il caos attuale" - sostengono i pendolari sottolineando, ancora una volta, il paradosso della Roma Nord. 

"A volte - dicono - è preferibile prendere la multa,parcheggiando in divieto di sosta, che farsi trovare l'auto vandalizzata dai ladri nel parcheggio". 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Per tappare le buche di Roma arriva l'esercito: dal governo un emendamento alla manovra

  • Politica

    Atac, tornano i bus elettrici: i primi mezzi entro la primavera del 2019

  • Cronaca

    Incendio davanti al Colosseo: bus turistico in fiamme, l'allarme dato dall'autista

  • Cronaca

    Incendio all'ospedale Spallanzani: paziente muore carbonizzato nel letto

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

  • In diecimila in corteo a Roma per i diritti dei migranti: sabato strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento