RomaNordToday

I nidi di Ponte Milvio e Labaro aprono in ritardo: i 'piccoli' restano senza asilo

'Farnesina' e 'Galline Bianche' apriranno il 1 ottobre: 'medi' e 'grandi' per un mese nelle altre scuole del territorio. Il Pd: "Famiglie nel caos, disagi si potevano evitare"

Immagine di repertorio

Non solo quelli del Municipio XI, anche due asili nido del XV apriranno con grave ritardo. I lavori di adeguamento alla normativa antincendio di Farnesina e Galline Bianche sono ancora in corso e le due strutture non saranno disponibili prima del 1 ottobre. 

I nidi Farnesina e Galline bianche aprono il 1 ottobre

Così per i bambini iscritti in quei due nidi di Roma Nord il municipio ha previsto un mese di didattica altrove, tranne per i piccoli che inizieranno direttamente ad ottobre. 

I 'medi' di Farnesina andeanno alla Merelli di via Giacomo Malvano, i 'grandi' a Vibio Mariano. I 'medi' di Galline Bianche saranno ospiti della Saxa Rubra di via Quarto Peperino, mentre la sezione dei grandi al Bellagio. 

I 'piccoli' restano senza nido 

Strutture alternative individuate nello stesso quadrante o in quartieri limitrofi ma che comunque costringeranno le famiglie di 'medi' e 'grandi', almeno per un mese, a dover fare qualche chilometro in più per portare i bambini a scuola. I genitori dei 'piccoli' invece saranno costretti a barcamenarsi tra nonni, baby sitter e permessi dal lavoro. 

Il Pd: "Famiglie nel caos, è disservizio"

"La chiusura dei nidi di Farnesina e di Galline Bianche per tutto il mese di settembre ha mandato giustamente nel caos un centinaio di famiglie che, visto il disservizio che poteva essere evitato, non sanno ad oggi come organizzare la gestione dei proprio nuclei familiari" - denunciano i consiglieri Pd del XV, Agnese Rollo e Marcello Ribera, sottolineando come anche per i bambini destinati a strutture alternative e le loro famiglie non mancheranno i disagi. 

"L'orario sarà ridotto per chi aveva scelto il tempo pieno, così come la disponibilità degli spazi condivisi tra gli ospitati e gli ospitanti, ma anche le aree gioco e i lettini per il riposo" - spiegano.

"Un disagio diffuso che - concludono i due Dem ricordando di aver sollevato la questione per tempo - si poteva evitare".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento