homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

RomaNord Today

Nuova "torretta" frutto del Piano Casa: tutto regolare a Ponte Milvio

Il dispositivo del Piano Casa consente di derogare il PRG del Comune di Roma e i vincoli esistenti: nessuna demolizione dunque per i tre piani in legno e vetro di via Flaminia 451

Ponte Milvio dovrà abituarsi alla nuova "torretta", quella sorta di recente in via Flaminia 451. I tre piani realizzati in legno e vetro, nello spazio dove un tempo sorgeva il Gone, sono del tutto regolari. 

La struttura è infatti stata realizzata utilizzando il dispositivo del Piano Casa che consente di derogare il PRG del Comune di Roma andando quindi in deroga anche ai vincoli esistenti. Ipotesi demolizione dunque da scartare con buona pace di quei residenti, a definire la struttura un "scempio" nel cuore del quartiere, che adesso dovranno invece farci l'occhio. 

"Sulla questione della 'nuova' torretta di Ponte Milvio c'è stato un errore a monte: la Commissione Trasparenza aveva chiesto la verifica di alcuni atti ma nessuno aveva precisato che si trattava di un Piano Casa, procedura che va in deroga ai vincoli esistenti" - ha spiegato a RomaToday l'Assessore ai Lavori Pubblici e Urbanistica del Municipio XV, Elisa Paris. 

Da li quindi la lettera della Sovraintendenza che, ignara del Piano Casa, aveva evidenziato l'esistenza dei vincoli con il Municipio XV obbligato a sospendere i titoli in via di autotutela. 

"Un provvedimento - aggiunge Paris - che abbiamo dovuto adottare necessariamente visto il documento giunto in via Flaminia 872 da un Ente sovraordinato. Tuttavia con l'Ufficio Tecnico - ha tenuto a sottolineare l'Assessore - eravamo più che certi che non vi fosse alcun tipo di problema". 

Dunque, dissipati i dubbi e chiarito il fraintendimento, sulla nuova "torretta" di Ponte Milvio, almeno in merito a permessi e concessioni, cala il sipario: il lavori sulla struttura potranno riprendere a pieno regime. E chissà, una volta finita, che cosa ne penseranno i tanti esteti e critici della zona. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Caos piani di zona, lettere di diffida per il Comune. I proprietari: "Tutto fermo, è un dramma"

    • Centro

      Colle Oppio, altro che restyling: dopo 5 mesi il parco torna terra di nessuno

    • Cronaca

      Ostia, blitz allo stabilimento Battistini: sigilli a strutture abusive

    • Politica

      Stadio della Roma, la Regione smentisce Berdini: "Dal Comune nessun documento"

    I più letti della settimana

        Torna su
        RomaToday è in caricamento