RomaNordToday

Ponte Milvio "sfida" Piazza Venezia, arriva l'albero di Natale: è un cedro alto 4 metri

Nel cuore di Roma nord la pianta arrivata direttamente dal Semenzaio di San Sisto dove tornerà dopo il 6 gennaio: costo zero, niente luci e addobbi "condivisi" ai quali contribuiranno commercianti e cittadini

Dal Semenzaio di San Sisto a Ponte Milvio: nella storica piazza di Roma nord è arrivato l'albero di Natale che, dopo gli addobbi e le luminarie installate dai commercianti della zona per adornare le loro attività e illuminare il piazzale, arricchirà con la sua presenza il cuore del Municipio XV. 

Arriva l'albero di Natale a Ponte Milvio

Al centro della piazza, proprio in asse tra la Torretta Valadier e la Chiesa Gran Madre di Dio, gli addetti del Servizio Giardini di Roma Capitale hanno portato non un abete classico, ma un cedro del Libano. Quattro metri di altezza e rami folti: buone premesse per evitare l'effetto "Spelacchio" a due passi dal Ponte Mollo. 

"Un albero in vaso che, dopo l'utilizzo per adornare Ponte Milvio nel periodo natalizio, tornerà nel vivaio di Porta Metronia" - ha sottolineato ai microfoni di RomaToday l'assessore all'Ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata parlando di operazione a "costo zero". 

"Abbiamo pensato che un albero di Natale per la piazza più centrale e rappresentativa del nostro territorio potesse essere una buona idea, così abbiamo chiesto all'assessorato capitolino di fornircene uno resistente e bello che potesse ben inserirsi nel contesto: questa mattina così alla buonora - ha raccontato Annunziata - è arrivato questo meraviglioso cedro". 

Per il cedro di Natale addobbi "condivisi"

L'albero è stato posto al centro dell'aiuola adottata e curata dalla GreensideRoma onlus che contribuirà anche ad organizzare gli addobbi del cedro di Natale di Roma nord. Dal Quindicesimo il tentativo, a vacanze imminenti, di coinvolgere pure le scuole. 

"Questo è un albero di tutti per questo ci impegneremo affinchè a decorarlo contribuiscano più persone possibili: come onlus abbiamo già chiesto la disponibilità ad alcune associazioni del territorio come Il Filo del Quartiere che lavora con i bambini e ovviamente all'associazione commercianti di Ponte Milvio, sempre ben disposta ad attivarsi per il decoro e la bellezza di questa piazza così importante" - ha detto Max Petrassi della GreensideRoma. "Tuttavia ci piacerebbe che anche i passanti si sentissero coinvolti, non importa l'entità dell'addobbo: per la magia del Natale basta un pensiero, purché condiviso". 

A Ponte Milvio albero di Natale senza luci

Attesa quindi per la riuscita dell'albero di Natale di Ponte Milvio per il quale però non sembra ad ora prevista alcuna illuminazione: "Non avendo ricevuto alcuna risposta da Acea abbiamo sperimentato l'illuminazione attraverso pannelli fotovoltaici ma quelli a nostra disposizione - ha fatto notare Petrassi - non hanno lunga durata, rischieremmo di avere un albero acceso solo per qualche ora". 

Dunque, a meno di sorprese, il cedro di Natale di Roma nord sarà senza luci: tutto puntato sugli addobbi, quelli in condivisione e di tutti. Affinchè tra fiocchi giganti sui palazzi, luci intorno a chioschi, locali e bar l'albero di Ponte Milvio non abbia nulla da invidiare a quello firmato Netflix di Piazza Venezia e a quelli che pian piano si stanno accendendo negli altri quartieri di Roma.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (6)

  • Bravi! Colori, operosità e partecipazione. Dovrebbero farlo in tutti i municipi e magari fare anche un concorso per eleggere gli alberi di Natale più belli e originali!

    • Si, battiamo le mani al cedro di Natale, fa ridere solo a dirlo. Se ti pagano non ti rispetto ma almeno ti capisco. Altrimenti davvero non so cosa pensare...

      • Anonimo (nei commenti di sotto), ti ha risposto in modo esauriente.

  • Un cedro come albero di natale? Ha ha ha, da matti. Impagabili i grullini, stiamo sprofondando però ameno quattro risate ce le facciamo.

    • Lei non perde occasione per deridere o insultare. Un cedro? Sempre un albero è. È colpa di gente come lei che la città va a rotoli. Patetico.

      • Che commento sciocco. L'albero di natale è un pino, in tutto il mondo. La città va a rotoli perché guidata da cialtroni incapaci, eterodiretti, privi cioè non solo di competenze ma anche di autonomia operativa, devono eseguire ordini dall'alto. Ma la città va a rotoli anche perché ci sono quelli come te che, privi anche loro di autonomia di giudizio, continuano a negare l'evidenza del disastro, in nome di un sentimento di appartenenza che mortifica lo spirito e l'intelligenza.

Notizie di oggi

  • Politica

    Per tappare le buche di Roma arriva l'esercito: dal governo un emendamento alla manovra

  • Politica

    Atac, tornano i bus elettrici: i primi mezzi entro la primavera del 2019

  • Cronaca

    Incendio davanti al Colosseo: bus turistico in fiamme, l'allarme dato dall'autista

  • Cronaca

    Incendio all'ospedale Spallanzani: paziente muore carbonizzato nel letto

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

  • In diecimila in corteo a Roma per i diritti dei migranti: sabato strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento