RomaNordToday

A Labaro è allarme "truffa delle chiavi": vittime davanti ad Asl e posta

La distrazione poi il furto: donne nel mirino dei malviventi

"Signora le sono cadute le chiavi". La vittima, che sta per entrare in macchina si volta o scende, fa per raccogliere un mazzo che non è il suo, e la rapina, di borse e oggetti lasciati sul sedile, è fatta.

Tutto nel giro di una manciata di secondi: troppo pochi affinchè i malcapitati, colti di sorpresa, si rendano conto del raggiro.

Il trucco: "Signora le sono cadute le chiavi", poi il furto

E' la nota "truffa delle chiavi": quella che colpisce perlopiù donne da sole in procinto di rientrare in macchina. 

Lo schema è sempre lo stesso: un grande parcheggio, la finta gentilezza del truffatore e il saccheggio di beni lasciati incustoditi per pochi attimi. Quelli che bastano alla vittima per guardare altrove e agli esperti malviventi per portare via borse, cellulari e quant'altro. 

Il 'furto delle chiavi': ecco la nuova rapina con le donne nel mirino

Dalla Asl all'ufficio postale: a Labaro allarme "truffa delle chiavi"

Una truffa che nelle ultime settimane è tornata a mietere vittime nel quartiere di Labaro. Pochi giorni fa è toccato ad una donna nel parcheggio di via San Daniele del Friuli: quello davanti ad Asl, farmacia e scuola materna.

Poco prima ad un'altra appena uscita dall'Ufficio Postale di via Sequals. Stessi episodi registrati a Galline Bianche e via Brembio, davanti alla banca. Tentativi in parte riusciti: solo qualcuna, a conoscenza del trucco, è invece sfuggita al furto.

"Avevo appena ritirato dei soldi al bancomat, probabilmente mi tenevano d'occhio. Appena sono salita in macchina e ho fatto per chiudere lo sportello un uomo si è avvicinato e, con fare gentile, mi ha indicato un mazzo di chiavi in terra vicino alla ruota posteriore. Avevo letto di questo trucchetto ed ero sicura di avere le chiavi in borsa. Per questo ho chiuso la portiera e sono scappata" - ha raccontato una delle vittime a Roma Today.

Come difendersi dalla truffa delle chiavi

Difficile, se colti di sorpresa, non distrarsi e pensare alla truffa delle chiavi. Occhi aperti e molta attenzione quella che dovranno fare le donne di Labaro e dintorni: solo così, con pure le portiere dell'auto sempre serrate, ci si può difendere da truffatori e balordi sempre in agguato. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento