RomaNordToday

Camping River, il superamento del campo è naufragato: "Solo roghi tossici e abbandono"

Sul campo rom diventato baraccopoli abusiva chiesto consiglio straordinario

Un campo rom chiuso solo sulla carta, un ex "villaggio della solidarietà" divenuto un'immensa baraccopoli abusiva proprio sotto le finestre dei residenti di via della Tenuta Piccirilli.

Fallita l'applicazione del Piano Rom voluto dal Campidoglio il Camping River si è trasformato in un insediamento illegale nel quale vivono ancora circa 400 persone: quei nuclei familiari che, senza un contratto di locazione e dunque senza il contributo del Comune, non sono riusciti a fuoriuscire dal campo. 

Camping River: il "superamento naufragato"

Un "superamento" naufragato che adesso pesa sulle 100 famiglie che abitano la traversa di via Tiberina: un chilometro di strada di periferia già vessato dall'assenza di servizi e da qualità urbana inesistente. 

La convivenza impossibile

Residenti che lamentano una convivenza, prima sì difficile, ma ora divenuta insostenibile tra roghi tossici, discariche a cielo aperto e il proliferare di attività dubbie all'interno dell'ex campo. Nulla a difesa della tranquillità di via della Tenuta Piccirilli: il presidio degli agenti della Polizia Locale, "reo" di fare controlli in ingresso e uscita dalla baraccopoli, è stato accerchiato e allontanato dagli occupanti abusivi

Al Camping River anarchia e rivolte: la baraccopoli abusiva è una polveriera

In Municipio XV consiglio straordinario sul River

Una situazione emergenziale di cui il Municipio XV dovrà occuparsi. La questione Camping River arriverà infatti in via Flaminia 872 attraverso un Consiglio straordinario richiesto dal Pd: ad apporre le firme sull'istanza di convocazione anche la consigliera grillina Luisa Petruzzi e il consigliere di Forza Italia, Giuseppe Mocci. 

Sei dunque le firme, una in più del minimo necessario, che impongono alla Presidente del Consiglio di convocare la seduta: secondo il Regolamento entro 10 giorni. 

L'ex minisindaco: "Su chiusura Camping River grillini bugiardi cronici"

"Hanno annunciato la chiusura del Campo a più riprese come il raggiungimento di un risultato storico. L'unico risultato spendibile per questa Giunta comunale e municipale di bugiardi cronici sono i roghi che fino ad oggi non avevano interessato il nostro territorio ed un terreno abbandonato e occupato senza autorizzazioni" - ha scritto il capogruppo del Pd ed ex minisindaco, Daniele Torquati, annunciando la richiesta e ringraziando i gruppi che hanno aderito. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il banco di prova del M5s

Il Camping River dunque, dopo la diatriba relativa al bando per l'accoglienza dei suoi nuclei familiari caduto nel vuoto nella primavera scorsa, torna nel parlamentino di via Flaminia: per il governo del territorio e della città un banco di prova importante. C'è una parte di Prima Porta che reclama sicurezza, vivibilità e ripristino della legalità perduta.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento