RomaNordToday

Camping River, da baraccopoli a terra di nessuno: "Su fallimento annunciato si faccia chiarezza"

Il Pd del Municipio XV ha chiesto Consiglio straordinario

Doveva essere il banco di prova e il campo "pilota" al Piano Rom voluto dal Campidoglio, invece si è trasformato in un fallimento annunciato.

Il Camping River, dopo la scadenza della convezione con la cooperativa Isola Verde onlus, non è più formalmente un campo nomadi della Capitale ma il suo effettivo superamento è ancora in alto mare

Il mancato superamento del Camping River

Solo una delle 89 famiglie aventi diritto al sostegno dell'amministrazione ha trovato casa, tre quarti non si sono nemmeno presentate ai colloqui nel Dipartimento di viale Manzoni. 

Così, nonostante il River sia formalmente chiuso, i 429 rom, di cui 187 minori, sono ancora in via Tenuta Piccirilli: in un cessato campo nomadi divenuto terra di nessuno. Una baraccopoli abusiva, senza segretariato sociale, senza vigilanza e con i servizi primari a rischio. 

Camping River, il campo rom rimane ma adesso è abusivo: "Si rischia un Castel Romano bis"

Tiberina: famiglie rom disorientate e residenti delusi

Famiglie rom disorientate e dal futuro incerto, residenti della Tiberina delusi per una chiusura annunciata, sperata ma ancora lontana. Una vera e propria polveriera pronta ad esplodere. Per l'amministrazione una disfatta su tutti i fronti

Camping River: il "fallimento annunciato" del Piano Rom

"Un fallimento conclamato che rischia di trasformarsi in un caos politico e cittadino" - hanno detto dal Pd del Municipio XV chiedendo a via Flaminia un Consiglio Straordinario per fare chiarezza "su questa gestione confusa che non garantisce ne' il superamento del campo ne' le legittime aspettative di tanti cittadini". 

"Camping River è ancora lì, con le sue persone che non è dato sapere quante siano. Tra loro anche molti minori. Quello che doveva essere l'esperimento 'pilota' di un Piano cittadino di superamento dei campi, che peraltro nessuno ha mai avuto modo di vedere, è un fallimento" - incalzano i Democratici accusando il M5s di aver giocato sulla pace sociale di un territorio che ha creduto a promesse fatte in fretta. 

Camping River: il Pd chiede Consiglio Straordinario

"Un Movimento - hanno proseguito dagli scranni del Pd - che ora non si assume alcuna responsabilità del fallimento di un percorso che lascia tutti insoddisfatti. Nessuna famiglia rom ha trovato alloggio fuori dal campo, nonostante la promessa di un buono casa. Nessuna famiglia rom ad oggi è in grado di uscire dal campo". 

Da qui la richiesta alla Giunta e maggioranza grillina di presentarsi per un confronto in Aula che possa chiarire l'ingarbugliata situazione del Camping River. 

"Il territorio ha bisogno di chiarezza e di trasparenza" - hanno detto dal Pd chiedendo ai membri delle altre opposizioni una firma, quella che manca, per convocare il Consiglio Straordinario di via Flaminia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Camping River: da campo nomadi a baraccopoli abusiva

Una seduta che dovrà dare risposte, questa volta concrete e attinenti alla complessa realtà della tematica rom, sull'ancora esistente Camping River e sul suo futuro. Affinchè l'ex campo nomadi non resti una baraccopoli abusiva e ingestibile. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento