RomaNordToday

Cimitero Flaminio, da capolavoro architettonico a monumento al degrado: "Invaso da erbacce e insetti"

La denuncia della consigliera comunale del Pd, Ilaria Piccolo: "Nessun rispetto per i defunti, Roma attende ancora assessore Ambiente"

foto archivio

Tre edifici, dopo quattro mesi, ancora interdetti all'accesso al pubblico a causa delle pessime condizioni strutturali, intorno lo sfacelo che rendono il Flaminio non un capolavoro di architettura cimiteriale contemporanea, così da considerarsi per la sua imponenza, ma un monumento al degrado. 

Cimitero Flaminio: monumento all'abbandono

Estensione di 140 ettari, 37km di strade interne, nel rispetto dei singoli culti reparti dedicati alle diverse confessioni religiose (cattolica, evangelica, ebraica e islamica) con le rispettive chiese e templi: il cimitero di Prima Porta è il più grande d'Italia. 

Difficile la sua manutenzione tanto quella straordinaria, con Ama a rimproverare al Comune lo stallo su autorizzazioni e finanziamenti sugli interventi relativi alle coperture degli edifici loculi, quanto quella ordinaria con viali sconnessi e verde selvaggio ovunque. Che dire poi di infiltrazioni e servizi igienici dell'orrore. 

Il Cimitero Flaminio cade a pezzi, chiusi tre edifici: Ama scarica colpe sul Comune

La denuncia: "Cimitero dimenticato da Giunta Raggi"

Tante nel tempo le segnalazioni dei cari costretti a far visita ai loro defunti facendolo slalom tra buche, rovi e acqua in terra. 

"Il cimitero di Prima Porta è stato dimenticato da questa giunta, nessun rispetto, nemmeno per i defunti. Erba che copre le tombe, quasi a nascondere i nomi sulle lapidi, invasione di zanzare e insetti" - denuncia in una nota la consigliera del Pd capitolino Ilaria Piccolo.   

Un camposanto da tempo sprofondato nel degrado e nell'abbandono. "La giunta Raggi offende non solo i cittadini romani, ma anche i suoi defunti" - accusa Piccolo che sulla questione sta predisponendo un'interrogazione urgente per sapere quando e come il Campidoglio intende intervenire. 

"Anche se - rivela la consigliera - non so a chi indirizzarla, poichè l'assessore all'Ambiente è vacante e non si è ancora palesato, dovrò quindi necessariamente indirizzarla alla sindaca che ne detiene da tre mesi le deleghe".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento