RomaNordToday

Tra green walking e raccolta ingombranti: ecco i 'guerrieri' di Cives Valle Muricana

Il gruppo di volontari lancia una nuova idea per la periferia 'dimenticata' del Municipio XV: "Cittadinanza attiva dia l'esempio"

Duecento associati raggiunti in pochissime settimane, tante iniziative già messe in campo con lo scopo di rendere il quartiere più decoroso e vivibile, numerosi i progetti in cantiere e le idee per il futuro.

Nasce Cives Valle Muricana

La periferia di Roma Nord riparte da Cives Valle Muricana, associazione culturale sorta a fine gennaio 2019 sull'onda della battaglia contro l'antenna di via Viadanica. 

"Abbiamo dato vita a Cives Valle Muricana con lo scopo di unire tutte le componenti del quartiere ed evitare che li la politica continui a dividere" - ha detto a RomaToday, Alessandro Malici, promotore di Cives. 

Un progetto ambizioso per una periferia da oltre 11mila abitanti nella quale all'espansione residenziale non è seguito alcun servizio. Mentre infatti le gru continuano a tirare su palazzine a Valle Muricana manca davvero tutto, oltre bar, chiesa e supermercati: niente scuole, nessuno spazio verde pubblico o luogo di socializzazione, una sola linea bus per arrivare a Prima Porta che percorre l'unica strada a disposizione verso il centro urbano.

La struttura polifunzionale di via Sulbiate ancora chiusa. Un quartiere periferico che reclama attenzione e cura. 

Valle Muricana: la periferia senza servizi e spazi di socialità

"Il nostro è il quartiere in estrema sofferenza, dimenticato da sempre. Manca  tutto: non abbiamo un'area cani, il parco giochi dei bambini è quello 'fai da te' messo in piedi dal comitato di quartiere così come il campetto da calcio tirato su da noi volontari. Troppo poco per un quadrante così popoloso. Per questo, come dei 'guerrieri', ci siamo messi in gioco" - ha raccontato Daniel Paolini, vicepresidente di Cives. 

Green Walking a Valle Muricana

Tra i primi progetti il Green Walking: nei due bar del terzo e del quinto chilometro sono state create due piccole stazioni dove Cives Valle Muricana ha lasciato guanti, sacchi e tutto l'occorrente a disposizione di chi volesse andare in giro a raccogliere l'imondizia. 

"Un'iniziativa semplicissima che però sin da subito ha riscosso grande successo, c'è stata una risposta immediata da parte dei cittadini attivi della nostra zona. Basta pensare che dopo pochissimo Ama, con la mediazione dell'assessore, ci ha messo a disposizone uno scarrabile dove portiamo i sacchi raccolti ogni giorno al fine di conferire al meglio tutti i rifiuti tolti dalla strada". 

Da gennaio ad oggi pulito anche l'anfitetrao di via Sulbiate, eseguiti gli sfalci lungo gli incroci e i tratti di via di Valle Muricana più pericolosi come via Pedrengo e via Livigno. 

"In occasione poi delle giornate di raccolta straordinaria dei rifiuti ci offriamo di passare noi, con il nostro furgoncino, a ritirare gli ingombranti di quanti hanno difficoltà a raggiungere centri di raccolta o container Ama. Ultimamente ci stanno chiamando anche le scuole" - raccontano da Cives. 

La pulizia del sottopasso dell'orrore

Seppur "oltre confine" merito loro anche la pulizia del sottopasso della ex stazione Rai, quello per anni occupato da spazzatura e odore nauseabondo: "Dopo tante polemiche e rimpalli di competenza abbiamo deciso di agire: per pulire tutto, tranne i graffiti dalle pareti, e passare anche il detergente ci abbiamo impiegato meno di 30' dando dimostrazione di concretezza". 

Tra i porgetti in avvio anche il monitoraggio dei lavori stradali, con il coinvolgimento di consorzi e scietà di sottoservizi, e il controllo di vicinato. 

La periferia reclama attenzione: "Serve programma serio"

"Per il nostro territorio chiediamo più attenzione. Sappiamo che il Municipio non ha grandi poteri, per questo il nostro obiettivo è parlare a tutti i livelli istituzionali e politici affinchè si possano risolvere le problematiche della zona. Per Valle Muricana non è più tempo di proclami: serve un programma serio di rinascita". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in via Cassia, auto contro un pilone: due morti

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Incidente a Colli Albani, autocarro investe e uccide 42enne in via Menghini

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

Torna su
RomaToday è in caricamento