RomaNordToday

Ferrovia Roma Nord, niente più "treni brutti": ne arrivano di nuovi

Dalla Regione gara da 314milioni di euro: 38 vetture da destinare a Roma Lido e Roma-Civita-Viterbo

Fatiscenti, sporchi, maleodoranti e vecchi: così si presentano i treni della Ferrovia Roma Nord, quelli che quotidianamente spostano migliaia di pendolari dai comuni o dai quartieri a nord della Capitale da e verso il centro. 

Vagoni per nulla moderni, imbrattati dai vandali e degradati: tanto decadenti da "guadagnarsi" un concorso fotografico promosso dal Comitato dei Pendolari. #Trenobrutto l'hashtag scelto per il contest con l'obiettivo di immortalare il treno più brutto, dentro e fuori. Il più vandalizzato, arrugginito, devastato della linea ferroviaria. 

#Trenobrutto sulla Roma Nord: gli scatti dei Pendolari per denunciare "vagoni fatiscenti"

Un'ennesima protesta per chiedere, vista l'importanza nevralgica della linea, vagoni nuovi e decorosi.

Nuovi treni per la Ferrovia Roma Nord

Un sogno che potrebbe realizzarsi nei prossimi mesi: il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha presentato con l'assessore ai Trasporti, Michele Civita, il bando per l'acquisto dei nuovi treni per le ferrovie Roma-Lido e Roma-Civita Castellana-Viterbo. 

Una gara da 314milioni di euro, con il finanziamento di 100 milioni di euro a rappresentare il primo step. Manutenzione per 10 anni a carico del fornitore quanto previsto poi dal bando. 

Obiettivo: rinnovare completamente la flotta. Trentotto i treni che nei prossimi cinque anni arriveranno sulle Ferrovie di Roma: 20 sulla Roma-Lido.

La dotazione attuale del materiale rotabile, è stato spiegato in Regione, "risulta avere un'elevata età media e spesso risulta inservibile per guasti, creando un continuo disservizio dell'esercizio e un ridotto numero di corse che non riescono a soddisfare la domanda attuale".

"Puntiamo a comprare subito 11 treni, di cui 5 per la Roma-Lido. I primi treni potranno essere in uso già tra un anno e mezzo, al netto di eventuali ricorsi e di chi vincerà la gara" - ha detto Civita. 

"Negli scorsi mesi, la scelta del Campidoglio di intraprendere la rischiosa strada del concordato preventivo fallimentare per Atac ha reso necessario che la Regione si sostituisse al concessionario per acquistare i nuovi treni delle linee ferroviarie Roma Lido e Roma Nord. In questi anni le due linee non sono state in grado di garantire un servizio efficiente per via degli evidenti limiti di gestione e per l’elevata età media del materiale rotabile in dotazione, spesso causa di numerosi disservizi. Quella annunciata è quindi una vera rivoluzione per la mobilità pubblica" - ha commentato Marco Tolli, coordinatore iniziativa politica del PD di Roma.

"Mentre Roma è ferma - la nota politica del Dem - l’amministrazione Zingaretti continua a dare risposte concrete alle esigenze di cittadini e pendolari".

Il Comitato dei Pendolari

Una buona nuova al vaglio anche del Comitato Pendolari della Ferrovia Roma Nord che sta effettuando "un'analisi completa della documentazione": su questa, hanno detto, "esprimiamo le nostre riserve fino a quando non sarà aggiudicata la gara, premesso che siamo contenti che finalmente qualcosa si muova per iniziare a dare sollievo ai pendolari durante il viaggio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento