RomaNordToday

Portiere forzate e radio strappate: ancora razzie nei parcheggi della Roma Nord

A La Celsa come Giustiniana e Montebello: saccheggi continui nelle auto dei pendolari

Non c'è pace per i pendolari della Ferrovia Roma Nord: i parcheggi di scambio sulla linea Roma-Civitacastellana-Viterbo sono sempre più "terra di nessuno", preda di vandali e ladri. 

Così lasciare l'auto per prendere il treno è una grande incognita. Tanti i timori di tornare da lavoro e trovare portiere forzate, finestrini in frantumi e la propria vettura saccheggiata.

Danni spesso molto più ingenti rispetto al bottino che i malviventi riescono ad ottenere scardinando sportelli, maniglie e vetri. Spicci, qualche accessorio per dispositivi mobili o al massimo vecchie autoradio. 

I parcheggi della Roma Nord preda dei ladri

Eppure la scia di furti è inarrestabile. Labaro come a Giustiniana, Montebello e La Celsa dove i pendolari preferiscono lasciare l'auto lungo la Flaminia, a rischio multa, piuttosto che tra i piloni di cemento che sostengono il Viadotto Giubileo del 2000 con la paura di rinvenire la propria vettura devastata e saccheggiata. 

Gli ultimi episodi proprio nei giorni scorsi: finestrini distrutti per un'auto parcheggiata a La Celsa; portiera scardinata, vetri in frantumi e autoradio strappata per una vettura in sosta alla Giustiniana. Un furto, così riporta la proprietaria, avvenuto in pieno giorno. 

La denuncia dei pendolari: "Nessuno fa niente"

Inutili nel tempo le denunce, gli esposti e le segnalazioni degli utenti a forze dell'ordine e Atac che gestisce i parcheggi di scambio. Quei piazzali sono sempre più preda dei malviventi e ai pendolari non resta che sperare che, una volta scesi dal treno, l'auto sia ancora intatta. 

"È vergognoso che nessuno fa niente" - scrivono sui social. "Questo - aggiunge il Comitato dei Pendolari della Ferrovia Roma Nord - nonostante segnalazioni, denunce alle forze dell'ordine e esposti alla magistratura"
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento