RomaNordToday

Telecamere mai arrivate, così Galleria Flaminia diventa una discarica: "Sì a fototrappole contro gli zozzoni"

Sotto al tunnel nei pressi del cimitero di Prima Porta cumuli selvaggi di rifiuti, il Municipio XV reclama videosorveglianza

Scatoloni, calcinacci, copertoni e una grande quantità di cumuli indifferenziati: non si placa lo sversamento selvaggio dei rifiuti all'interno della Galleria Flaminia a Prima Porta

La Galleria Flaminia è una discarica

Il tunnel della consolare nei pressi del cimitero più grande di Roma è infatti da tempo ostaggio degli "zozzoni" che li, negli angoli bui delle piazzole, scaricano di tutto trasformando quegli slarghi in vere e proprie discariche a cielo aperto.

L'assessore: "Vigliacchi che agiscono nell'oscurità"

Una piaga mai estirpata. "La Galleria Flaminia è sempre stato un luogo dove alcune persone si sentono in diritto, approfittando dell'oscurità, di scaricare rifiuti di ogni genere usando la piazzola di sosta come discarica. Come se l'oscurità potesse nascondere alla loro coscienza, attenuandolo, il senso di colpa. Ma questa azione, invece, si riassume in una sola parola: vigliacchi" - ha commentato all'ennesimo sversamento selvaggio e scenario di degrado l'assessore all'Ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata

Galleria di Prima Porta: le telecamere sono una chimera

Da tempo il Quindicesimo chiede invano delle telecamere che facciano da deterrente contro l'inciviltà: tecnologia che sotto Galleria Flaminia però non è mai arrivata. 

"Si è preferito, da parte della Regione, di spendere soldi pubblici, quando si raggiungeva il culmine del disastro ambientale, per le costose bonifiche anzichè trovare soluzioni alternative come piazzare due telecamere" - accusa Annunziata che da via Flaminia 872 ha inoltrato la richiesta di videocamere anche ad Anas, competente su quel tratto dal gennaio scorso. 

Il Municipio XV compra fototrappole

Un iter lungo e dall'esito incerto, così il Municipio XV ha intanto provveduto da sè. "In attesa delle loro risposte e per monitorare il fenomeno ho acquistato, a mie spese, una fototrappola donandola alla squadra Pics Ambiente del Comando Generale della Polizia Locale di Roma Capitale e insieme a loro siamo andati a febbraio di quest'anno a sistemarla nella galleria in modo che inquadrasse la piazzola di sosta, in via sperimentale" - ha fatto sapere l'assessore della Giunta Simonelli. 

Sotto accusa il migraggio dei rifiuti: "Sono state riprese diverse auto che scaricavano rifiuti e i Pics Ambiente hanno sanzionato i loro proprietari. Preciso che la quasi totalità erano residenti in Comuni limitrofi che, recandosi a Roma, si alleggerivano dei loro rifiuti".

Via Flaminia chiede fondi per le fototrappole

"Zozzoni" da individuare e fermare. "Anche oggi abbiamo sollecitato di nuovo una risposta ad ANAS chiedendo l'installazione di queste benedette telecamere almeno per punire chi continua, nascondendosi nel buio della galleria, a buttare i propri rifiuti. Inoltre - ha raccontato Annunziata a RomaToday - stiamo valutando lo stanziamento di fondi per acquistare alcune fototrappole e metterle nei punti più sensibili del territorio per arginare svrsamenti selvaggi e 'zozzoni'."
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Nubifragio a Roma e provincia: disagi in città, allagata la via Appia

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 24 e domenica 25 agosto

Torna su
RomaToday è in caricamento