RomaNordToday

A La Celsa roghi tossici e baracche: "Il Comune provveda a sgombero e recinzione"

Accanto al parcheggio dei pendolari e proprio sotto al Viadotto Giubileo del 2000 lo storico insediamento abusivo: Fratelli d'Italia chiede intervento del Campidoglio

Materassi che giacciono sul terriccio lercio e umido proprio accanto al parcheggio dei pendolari, baracche costruite con materiali di scarto come pannelli di legno e  lamiere che ospitano almeno una decina di persone, intorno rifiuti e quei bracieri utilizzati per scaldarsi e cucinare dai quali spesso si innalzano colonne di fumo acre che invade posti auto, ferrovia e strade limitrofe come Flaminia e Viadotto Giubileo del 2000. 

Nessuna soluzione allo storico insediamento abusivo de La Celsa dove le baracche, seppur rimosse o abbandonate a più riprese, sorgono ciclicamente. 

“Chiediamo un intervento deciso per lo sgombero dell’insediamento abusivo a La Celsa ma, come più volte ribadito da Fratelli d’Italia, è necessario che questa iniziativa sia accompagnata da un intervento da parte del Comune di Roma atto ad impedire il reinsediamento delle strutture abusive” - scrivono in una nota  Stefano Erbaggi, esecutivo romano di Fratelli d’Italia, il consigliere del Municipio XV, Giorgio Mori (FdI) e Adriana Glori di Fratelli d’Italia/San Godenzo-Due Ponti.

Sgombero e recinzione dell'area quanto proposto dai membri del centrodestra affinchè l'insediamento abusivo de La Celsa venga smantellato una volta per tutte. "Bisogna delimitare l’area e favorire il lavoro delle autorità competenti e dell’Amministrazione capitolina”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

Torna su
RomaToday è in caricamento