RomaNordToday

Scuole e appartamenti, Labaro nel mirino dei ladri: “Ho subito sei furti in 3 mesi”

Colli d'Oro, via Costantiniana e Montichiari le zone più bersagliate: "Vogliamo sentirci sicuri nelle nostre abitazioni"

Da via del Labaro a via Costantiniana fino a Colli d’Oro e Montichiari, scia interminabile di furti a Labaro dove l’ultimo è avvenuto nell’asilo nido di Largo Foppolo. Qui ieri sera – dopo la visita dei vandali di appena qualche settimana fa – ignoti si sono introdotti portando via due macchine fotografiche e una videocamera digitale con le immagini e i video dei bambini girati per immortalare didattica e progressi di questo anno scolastico agli sgoccioli.

Furti che ormai da mesi riguardano anche e soprattutto garage, automobili e appartamenti. “In casa mia, a via del Labaro, sono entrati sei volte in tre mesi” – ha denunciato un residente nel corso dell’assemblea pubblica tenutasi nel quartiere. “Io ho subito il terzo furto in poche settimane nonostante le grate e l’allarme. L’ultima volta – ha raccontato una giovane donna – a mettere in fuga i malintenzionati è stata la vicina di casa”.

A preoccupare anche quegli episodi di truffa agli anziani e ladrocinio in pieno giorno. Tempo fa in un’abitazione di Colli d’Oro, al primo piano, i ladri si sono introdotti poco prima delle 19 bloccando la porta di accesso con il divano e trovando nel balcone la più rapida e sicura via d’uscita. Nel mirino poi le automobili soprattutto quelle delle mamme che vanno a prendere i bambini a scuola: in pochi minuti finestrini rotti e razzia di oggetti quali occhiali, eventualmente cellulari o borse lasciate incustodite sui sedili.

“Ho comprato casa in questo quartiere da tre anni, appena arrivata – racconta una residente – era un posto da sogno con tanta tranquillità e massima vivibilità. Oggi invece c’è da aver paura. Quello che chiedo è di potermi sentire sicura nella mia abitazione”.

Conscio della problematica anche il Presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, anch’egli vittima di un furto qualche settimana fa: “Sono consapevole del fatto che bisogna aumentare il controllo del territorio e i mezzi. Con l’arrivo dei militari nella Capitale le forze di polizia potranno essere distolte dagli obiettivi sensibili al terrorismo, il compito di noi Presidenti di Municipio sarà quello di richiederle per le periferie” – ha detto il minisindaco invitando ad abbassare il livello dello scontro all’interno dei quartieri e ad evitare “facili equazioni tra episodi di criminalità e specifiche etnie”.

Intanto però a Labaro gli episodi di criminalità si moltiplicano e il quartiere denuncia una sorta di impotenza delle forze dell’ordine “sappiamo che sono senza mezzi e senza risorse ma noi – dicono - ci sentiamo completamente abbandonati”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento