RomaNordToday

Labaro: il "pericolo cinghiali" arriva tra i palazzi

Il segnale su "attraversamento animali selvatici" installato a Colli d'Oro

Cinghiali in agguato anche nel bel mezzo di palazzi e condomini: e se a Roma Nord non è invasione poco ci manca. A gridare, ormai da mesi, all'emergenza è la Cassia che, stretta tra Insugherata e Inviolatella Borghese, registra quotidiani incontri ravvicinati con gli ungulati. 

Cassia invasa dai cinghiali 

Ne sanno qualcosa i residenti de La Giustiniana alle prese con cinghiali lungo le strade, sui marciapiedi, intenti ad attraversare carreggiate, svuotare pattumiere o invadere giardini condominiali.

L'ultima evidente incursione, nel bel mezzo del giorno, proprio sotto le finestre della casa di riposo: nel giardino dove gli anziani trascorrono qualche momento di svago all'aria aperta.

Cinghiali lungo la marana e sul GRA

Va un po' meglio sull'asse Flaminia. I cinghiali li sono sempre stati avvistati in aperta campagna, con qualche avvisaglia sul loro lento avvicinamento al centro abitato: prima gli ungulati lungo la marana di Prima Porta, poi l'esemplare sulla rampa del GRA e un avvistamento, con impatto sfiorato per poco, su via di Quarto Peperino tra l'omonima zona consortile e Labaro. 

Il cartello "pericolo" tra i palazzi

Eppure, nonostante sul fronte cinghiali "liberi" si stia facendo davvero poco, per non dire nulla, chi di dovere avverte: "Pericolo probabile e improvviso attraversamento di animali selvatici". Questo il cartello installato a Colli d'Oro, tra le palazzine residenziali, lungo  via Ghisalba: una delle arterie che collega Labaro a Prima Porta, sulla quale il transito, anche dello 039, è quotidiano e sostenuto. 

Cinghiali tra Labaro e Quarto Peperino

Un avviso per chi si muove verso via Salk, Quarto Peperino e Grottarossa: è qui infatti, con le strade a costeggiare grandi prati verdi, che si nasconde il vero pericolo. Soprattutto nelle ore notturne.

Animali selvatici liberi che rischiano di attraversare la strada in modo improvviso a centauri ed automobilisti. Un cartello li avverte. Come a dire: gli ungulati sono presenti e vicini anche qui, tra i condomini di Colli d'Oro e quelli di Quarto Peperino. Ma cosa Comune, Regione e Parchi intendono fare per arginare in modo concreto l'invasione è ancora un'incognita. 
 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento