RomaNordToday

Dieci anni di new jersey "provvisori": al via la messa in sicurezza dell'incrocio a rischio frontali

Via buio e segnaletica precaria: partiti i lavori per rendere più sicuro l'incrocio tra via Flaminia e via Frassineto

Al via i lavori per la messa in sicurezza dell'incrocio tra via Flaminia e via Frassineto. Un'intersezione "provvisoria" da dieci anni: da quando la Polizia Locale, in accordo con l'allora XX Municipio, aveva istituito una viabilità temporanea attraverso la semplice segnaletica e il posizionamento di new jersey in plastica. 

Una sperimentazione, divenuta nei fatti definitiva, alla quale però non è seguita la realizzazione di opere fisiche così come l'installazione di illuminazione adeguata. 

Flaminia, l'incrocio "provvisorio" da dieci anni

Così per un decennio  quell'incrocio tra Labaro, Prima Porta e la consolare è divenuto l'incubo degli automobilisti: oscurità totale e segnaletica talmente precaria da mettere tutti a "rischio frontale". Pericoloso anche per i pedoni che coraggiosamente, dalla stazione de La Celsa, si incamminano verso le vicine via Frassineto, via Montefiorino o Galline Bianche. 

Buio pesto e segnaletica invisibile: tra Labaro e Flaminia l'incrocio a "rischio frontali"

Messa in sicurezza per l'incrocio "a rischio frontale"

Nei giorni scorsi l'avvio dei lavori per la messa in sicurezza. “Per oltre 10 anni i cittadini sono stati sottoposti ai rischi derivanti dalla precarietà delle misure: per questa ragione mi sono battuta personalmente affinché questo intervento diventasse una priorità per l’amministrazione municipale" - ha scritto in una nota Gina Chirizzi, consigliera del Pd in Municipio XV, ringraziando l’ufficio tecnico municipale per il lavoro svolto e l’Assessore ai lavori pubblici "per non aver avuto un atteggiamento ideologico nei confronti di una battaglia portata avanti dal PD locale e dai consiglieri di opposizione". 

La sosta di stazione La Celsa

Una volta ultimato l'incrocio bisognerà poi passare, l'invito di Chirizzi, "alla regolarizzazione della sosta all’altezza della stazione La Celsa e la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale e dell’accesso ai treni". Già depositato un atto "che va in questa direzione”.

Nella speranza che i tempi non siano lunghi come per quell'intersezione rimasta precaria e pericolosa per un decennio.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento