RomaNordToday

Pulizia della marana, Prima Porta diffidente: "No a operazione ordinaria per situazione straordinaria"

Il Comitato 31 gennaio commenta la notizia dell'avvio del cantiere per la bonifica del canale che attraversa la zona: "Non accetteremo misure tampone arrivate con colpevole ritardo"

La marana di Prima Porta verrà pulita. E' questa la notizia giunta al quartiere proprio alla vigilia della manifestazione convocata dal Comitato 31 Gennaio sulla questione. 550mila euro l'importo lordo stanziato per l'intervento che, con la fine dell'iter di aggiudicazione, è stato affidato alla ditta vincitrice della gara. 

BONIFICA MARANA - "Siamo felici della notizia che peraltro già avevamo appreso una decina di giorni fa ma - ha detto a RomaToday il presidente del 31 gennaio, Francesco Mangone - vorremmo evitare strumentalizzazioni politiche. Non consentiremo a nessuno infatti di mettere il cappello ad una situazione sbloccata grazie all'impegno dei cittadini, del territorio e del Municipio".

"Un intervento risolutivo" - l'ha definito il consigliere regionale del PD Agostini che però nella zona suscita qualche perplessità. 

NO A INTERVENTO TAMPONE - A preoccupare il Comitato vicino agli alluvionati la scelta, con colpevole ritardo, di iniziare i lavori di bonifica proprio alle porte della stagione invernale con il rischio che le piogge la trascinino per le lunghe complicando la situazione e aumentando i costi previsti: "Vorremmo conoscere dall'ARDIS - prosegue Mangone - le tempistiche certe e il tipo di intervento che verrà effettuato perchè - sottolinea - non accetteremo misure tampone ossia un operazione ordinaria in una situazione, come quella di Prima Porta, assolutamente straordinaria". 

Programmazione, ma anche chiarezza quanto chiesto dal 31 gennaio. Non solo sulla pulizia della marana. 

RISARCIMENTI MAI ARRIVATI - L'altra questione scottante in quel di Prima Porta è infatti quella legata ai risarcimenti mai arrivati: "Al consigliere Agostini così solerte nel comunicare l'avvio del cantiere per la bonifica vorremmo chiedere, come peraltro già fatto quasi un anno fa, se e quando arriveranno i risarcimenti. La politica - dicono a Roma Today dal 31 gennaio - si prenda la responsabilità di dare anche notizie che potrebbero essere 'scomode'. Questa - conclude Mangone - per Prima Porta rimane ancora una priorità sulla quale chiediamo alle istituzioni un impegno serio". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento