RomaNordToday

Prima Porta, si lavora per evitare allagamenti: doppie caditoie per via Edolo

Prosegue il risanamento idraulico del quartiere devastato dall'alluvione del 31 gennaio 2014, potenziamento per la raccolta delle acque meteoriche di una delle strade che fu sommersa da acqua e fango

E' stata una delle strade più colpite dall'allagamento del 31 gennaio 2014, un fiume di acqua e fango ha invaso cortili e abitazioni costringendo i residenti a rimettere in piedi appartamenti e giardini devastati. Da oggi però in via Edolo si corre ai ripari, inizierà infatti un intervento di potenziamento per la raccolta delle acque meteoriche.

"Via Edolo si trova sotto l'argine della marana ed è una strada dove, in occasione di forti piogge, si vengono a creare importanti allagamenti causati dal deposito dei detriti provenienti dall'argine stesso" - hanno spiegato il Presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, e l'Assessore ai Lavori Pubblici, Elisa Paris, sottolineando come a questo proposito verrà realizzata una seconda fila di caditoie, ridisegnando in parte le pendenze della strada, per far si che possa intervenire in sostituzione della fila di caditoie già esistente qualora, in caso di forti piogge, si dovessero accumulare detriti a bordo strada ed impedire il suo funzionamento.

"Questo - hanno detto da via Flaminia 872 - è il terzo di una serie di piccoli ma fondamentali interventi per evitare gli allagamenti nella zona di Prima Porta, che viene effettuato dopo il rialzamento delle caditoie ricoperte da asfalto in via della Giustiniana e dopo la creazione del sistema di raccolta delle acque meteoriche in zona “ex-macelletto” nei pressi di via Saronno".

Un lavoro che durerà presumibilmente una settimana circa "e - assicurano Torquati e Paris -  sarà sicuramente migliorativo in caso di forti piogge e potrà diventare totalmente risolutivo non appena sarà terminato l'intervento alle idrovore di via Procaccini che metterà a sistema tutta la funzionalità generale”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

Torna su
RomaToday è in caricamento