RomaNordToday

Dalla Regione 10 milioni per fossi e canali: tra gli interventi anche Prima Porta

Lo stanziamento per la pulizia di 178km di reticolo idrografico secondario. Per il quartiere del XV chiesto "piano pluriennale di manutenzione"

Il Comitato dell'Autorità di Bacino Distrettuale dell'Appennino Centrale ha approvato il piano di interventi per la manutenzione straordinaria di 178 km di reticolo idrografico secondario nell'area urbana di Roma: così dalla Regione Lazio arriveranno 10milioni di euro per la pulizia di fossi e canali della Capitale. 

10milioni di euro per la pulizia di fossi e canali

Tra gli interventi anche i fossi di Prima Porta, il quartiere del Municipio XV che nel gennaio del 2014 finì letteralmente sott'acqua, invaso da un fiume di fango. Una criticità idrogeologica che la periferia di Roma Nord non ha mai superato nonostante gli sforzi degli ultimi anni su idrovore e impianti di pompaggio. 

"Un intervento molto sentito perché attualmente la presenza di vegetazione infestante all’interno dell’alveo e sulle arginature, nonché di sedimi, incide sull’officiosità idraulica dei fossi e sul corretto funzionamento degli impianti idrovori” - ha fatto notare Gina Chirizzi, consigliera del Pd in Municipio XV invitando le amministrazioni a superare la logica degli interventi straordinari in favore di un programma di manutenzione pluriennale. 

Prima Porta chiede piano pluriennale di manutenzione

Almeno due sfalci l’anno, una seria attività di monitoraggio dei livelli di quota dell’alveo e degli ostacoli, naturali e non, che impediscono il corretto deflusso dell’acqua: quanto reclamato dalla Dem che sulla questione ha già presentato una proposta al Quindicesimo. 

"Il Municipio - ha scritto Chirizzi in una nota - deve essere in grado di individuare i problemi e proporre nuovi modelli di gestione delle attività manutentive e, quando si rende necessario, del sistema delle competenze, al fine – conclude – di rendere più efficace l’azione della pubblica amministrazione”.

Un'istanza che arriva anche da Marco Tolli, dirigente del Pd romano: "Ora al lavoro per costruire un nuovo modello di manutenzione programmata, capace di garantire frequenza e puntualità degli interventi, soprattutto nelle zone maggiormente esposte al rischio idraulico". 

Per la pulizia di fossi e canali progettazioni in corso, i lavori partiranno nei prossimi mesi con Prima Porta a sottolineare la necessità di intervenire in tempi stretti: li nessuno vuole più avere paura della pioggia. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • Cronaca

    Corruzione, indagato Donnarumma. Acea respinge le accuse al suo amministratore delegato

  • Cronaca

    Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Cronaca

    Rapinati e feriti con un coltello scappano e si rinchiudono su un bus, i tre ragazzi trasportati in ospedale

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento