RomaNordToday

"Pulite la marana di Prima Porta", la petizione anche online

Il quartiere del Municipio XV avvia la raccolta firme pure in rete: "Siamo stufi di conviver con tali rischi"

Un quartiere invaso dagli striscioni, una manifestazione assemblea sotto la pioggia battente di sabato scorso e il tam tam continuo sui social network. Obiettivo da sempre dichiarato: ottenere che la marana di Prima Porta venga pulita e dragata. Non basta infatti al quartiere e al Comitato 31 Gennaio l'inizio dei lavori annunciato da ARDIS e politica: la zona vuole certezze e garanzie. Per questo alla raccolta firme cartacea si è aggiunta quella online. 

"Noi cittadini di Prima Porta conviviamo da anni con il problema degli allagamenti. Negli anni ci siamo allagati più volte, per motivi ben conosciuti da chi ci governa. L'ultima alluvione è stata il 31 gennaio 2014, dopo questo triste evento qualche lavoro di messa in sicurezza è stato fatto e si sta facendo. Il problema più grave che ci affligge è la situazione della marana che attraversa il nostro quartiere. Sono anni che non viene fatta nessuna opera di manutenzione ordinaria e ad oggi ci ritroviamo con una vera e propria giungla , con l'aggravante di una miriade di metri cubi di fanghi depositati sul fondo che hanno innalzato il livello della falda circostante, e soprattutto diminuiscono di moltissimo la capacità di porta d'acqua in momenti di forti piogge con il rischio di fuoriuscite nel centro abitato" - scrive il Comitato 31 Gennaio.

Il fine ultimo della petizione è di raggiungere sensibilità e coscienze delle istituzioni affinchè intervengano con soluzioni tempestive e definitive: "Siamo stufi - dicono da Prima Porta - di convivere con certi rischi".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

Torna su
RomaToday è in caricamento