RomaNordToday

Camion di rifiuti verso Saxa Rubra, la 'piana' insorge: "Si ricordano di noi solo per la monnezza"

Dove prima sorgeva il Gran Teatro Ama porrà l'area di trasbordo rifiuti che sostituisce la trasferenza del Salario, primi malumori: "E' provocazione a periferia in sofferenza"

Da Ponte Malnome che ha accolto la trasferenza del TMB Salario dopo l'incendio che ha distrutto e reso inutilizzabile l'impianto, a Saxa Rubra dove, in quel piazzale che un tempo ospitava il Gran Teatro, verrà allestita un'area di trasbordo. I camion di rifiuti arrivano nella periferia del Municipio XV. 

I camion di rifiuti di Ama a Saxa Rubra

I mezzi di Ama che per sei mesi, dopo il rogo del Salario, sono stati costretti a fare il giro lungo verso il quadrante sud ovest della città effettueranno le operazioni di trasbordo in un'area all'ombra della Rai, a due passi dal Tevere, proprio accanto alla stazione di Cotral, Atac e Ferrovia Roma Nord. 

Circa 300 le tonnellate di rifiuti al giorno che saranno trasferite da mezzi più piccoli  a macchine più grandi che poi li condurranno nei TMB di Lazio e Abruzzo che da mesi aiutano la città a non sprofondare nell'emergenza. 

Il Comune cala i rifiuti su Saxa Rubra: la nuova area di trasbordo a due passi dalla Rai 

Un'area di trasbordo a Saxa Rubra

Trasbordo e non trasferenza. I rifiuti infatti, così si apprende, non toccheranno nè rimarranno a terra. A Saxa Rubra, in quel piazzale che sorge pure a poca distanza da abitazioni, aziende e un istituto tecnico, "non è prevista alcuna struttura di copertura" - fa sapere l'assessore all'Ambiente del Municipio XV, Pasquale Annunziata. "Ci sarà solamente trasbordo tra camion" - specifica tagliando corto. 

La furia del Municipio XV verso Comune e Ama

Quasi furiosa la reazione del Quindicesimo per la decisione di Comune e Ama con il minisindaco grillino Stefano Simonelli a far sapere tramite i microfoni di RomaToday di non aver dato "alcuna disponibilità in tal senso" anzi, ha aggiunto, "abbiamo formalmente risposto che li non lo volevamo". In quel piazzale infatti via Flaminia avrebbe voluto portare il deposito giudiziario.

"Speriamo che le due necessità siano conciliabili" - l'auspicio del presidente.

La "piana" di castel Giubileo sul piede di guerra

Ma la "piana" di Castel Giubileo è già sul piede di guerra. Non tanto per il timore dei rifiuti e per l'impatto che l'area di trasbordo potrebbe avere sulla zona, quanto per essersi trovata di fronte a una decisione già presa. "Senza nemmeno essere stati consultati" - tuona Alfio Ricci, del Comitato di Quartiere. 

"Si sono ricordati di Saxa Rubra solo per metterci i rifiuti, eppure - racconta Ricci - qui siamo senza illuminazione per raggiungere i servizi essenziali dal 2012 ma nessuno, nè Comune nè Anas, ha mai pensato di rispondere ai nostri solleciti". 

"Non capiamo perchè per questa area di trasbordo sia stata scelta Saxa Rubra che sicuramente non è idonea. Il quartiere soffre semmai l'assenza di servizi e la carenza di posti auto visto le infrastrutture che ospita. Questa poi è anche un'area archeologicamente ricca, ma nessuno la considera veramente tale. Oltretutto  - prosegue il presidente del CdQ - qui abbiamo già subito, seppur marginalmente rispetto a Villa Spada e Fidene, i miasmi del vecchio TMB Salario: oggi non sappiamo l'impatto che l'area di trasbordo potrà avere sul nostro quartiere". 

In un reticolo di vie bus Atac, Cotral e mezzi Ama

"Devastante" - secondo qualcuno quello relativo invece alla viabilità. "Come è possibile che in questo reticolo di strade possano incontrarsi mezzi Ama, Cotral, bus Atac oltre alle auto dei pendolari e utenti che procedono a piedi?" - si domandano a Saxa Rubra. 

La consigliera grillina: "Scelta fatta su carta, senza valutare contesto"

"Via Maurizio Barendson sta sprofondando, figuriamoci cosa potrà accadere con l'ulteriore passaggio di mezzi pesanti" - rileva la consigliera 'dissidente' del XV, Luisa Petruzzi.

"E' chiaro che la scelta dell'area di trasbordo è stata fatta sulla carta, valutando solo la proprietà comunale e non il contesto in cui è inserita. Dopo aver avuto il TMB a poca distanza, con il depuratore e potabilizzatore a poche centinaia di metri, in prossimità di un parcheggio di scambio e a ridosso di una grossa stazione, con strade trafficate e pure impraticabili perché costruite senza sottofondo ora l'area di trasbordo rifiuti". 

Il Pd contrario all'area trasbordo rifiuti: "E' provocazione a territorio"

Contrario pure il Pd del Municipio XV. "La decisione di portare il trasbordo dei rifiuti a Saxa Rubra è un atto grave che ricalca quanto accaduto a Cesano (con l'impianto di compostaggio calato dall'alto e bocciato dagli uffici ndr.)" - il commento di Daniele Torquati, capogruppo in via Flaminia.  

"Non possiamo tollerare alcuna scelta verticistica finalizzata a scaricare sul  territorio scelte avventate. L'idea di realizzare un impianto di trasbordo a Saxa Rubra è una provocazione. L'ennesima contro il nostro quartiere. In quelle aree il Piano Regolatore - ha scritto in una nota la dem Gina Chirizzi - prevede una centralità metropolitana pubblica, servizi di scala intercomunale, nuovi valori che inseriti nel territorio possono cambiare radicalmente il volto di una periferia". 

Rifiuti, l'assenza di informazioni fa paura

Quartiere che è già in subbuglio. L'assenza di informazioni sul futuro di quell'area e sull'impatto che le operazioni di trasbordo potrebbero avere sulla zona fa paura: "Qualcuno venga ad informarci su cosa succede, a dirci a cosa andiamo incontro nel concreto" - reclamano da Saxa Rubra. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento