RomaNordToday

A Saxa Rubra "e luce fu": dopo sette anni si riaccende il sottovia del Raccordo

Torna la luce nel piccolo tunnel di ingresso e uscita della periferia del Municipio XV: “E’ sempre mancata volontà, ora lampioni su attraversamenti pedonali”

Saxa Rubra “anticipa i brindisi natalizi”. Dopo quasi sette anni e innumerevoli richieste sono state riaccese le luci del sottovia del Grande Raccordo Anulare: torna illuminato dunque il piccolo tunnel di ingresso e uscita del quartiere del Municipio XV

A Saxa Rubra torna la luce

“Finalmente i pedoni che gli automobilisti possono ora vedere bene e non trovare più amare sorprese” – ha commentato il Comitato Saxa Rubra.

Sei anni e undici mesi di vero e proprio calvario per quell’angolo periferico della città piombato nell’oscurità più totale. Conducenti costretti a procedere a passo d’uomo, pedoni in arrivo o diretti verso la vicina stazione di Labaro a doversi dotare di torce elettriche e pure tanto coraggio. 

Fino a ieri sera. Dopo sette anni torna la luce a Saxa Rubra. “Grazie al Municipio XV  che si è molto speso affinché questo ripristino da parte di ANAS fosse velocizzato. Grazie a quanti, in questi anni si sono prodigati affinchè questo disservizio fosse risolto” – festeggiano i residenti.

L’accusa degli abitanti: “In sette anni è mancata volontà”

“I sottovia del GRA sono stati riaccesi con poco più di una giornata di lavoro, un intervento negato per anni, causa mancanza di appalto e di fondi. In realtà – ha commentato Alfio Ricci, ex presidente del vecchio comitato di quartiere - credo sia mancata la volontà di risolvere con un intervento provvisorio come abbiamo sempre chiesto”. 

L’auspicio di Saxa Rubra, il quartiere che da mesi ospita una delle grandi aree per il trasbordo dei rifiuti di Roma Nord, è quello che possano essere riaccesi i sostegni delle lampade oltre il sottovia fino alla rotatoria “affinché possano illuminarsi i due attraversamenti pedonali che rimangono al quanto pericolosi”. 

Dopo la luce le fogne: “Sistema inadeguato”

Attenzione chiesta poi anche per la rete fognaria: “Un altro importante problema, che visto anche il periodo piovoso, tiene in forte tensione i cittadini della zona e riveste carattere di urgenza per evitare spiacevoli alluvioni. Il problema della inadeguatezza della rete fognaria è stato segnalato più volte e inoltrato, con una sottoscrizione di oltre 100 firmatari, agli Enti competenti. Siamo sicuri – ne sono certi da Saxa Rubra - che questa volta non ci vorranno altri sei anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento