RomaNordToday

Baracche, buche, rovistaggio e doppia fila: ecco la Stazione di Labaro

Utenti dei bus costretti ad attese tra cumuli di rifiuti in terra, rovistatori in azione e auto in sosta selvaggia: biglietto da visita indecoroso per il quartiere del Municipio XV

Manto stradale dissestato, buche al centro della carreggiata, un bivio congestionato a tutte le ore che nei giorni di pioggia si allaga sulla parte laterale rendendo il traffico meno scorrevole del solito. Più avanti una stazione sporca dentro e fuori, incartata dai manifesti abusivi e imbrattata da murales e tag. Così si presenta agli occhi dei residenti e degli utenti del trasporto pubblico la Stazione di Labaro dove non mancano nemmeno sosta selvaggia e sporcizia.

La doppia fila davanti a quelle poche attività commerciali presenti è ormai consuetudine, così come le auto parcheggiate proprio davanti l’ingresso alle banchine nell’area che dovrebbe essere riservata alla fermata degli autobus che invece così sono costretti a fermarsi nel bel mezzo della strada bloccando per quei secondi necessari alla salita e discesa dei passeggeri le auto in coda.

Negli ultimi giorni ad accogliere gli utenti della Ferrovia Roma Nord e a fare compagnia a quelli di Atac anche cumuli di immondizia intorno ai cassonetti: scatole, bottiglie e residui di cibo maleodorante tirati fuori dai rovistatori che senza alcuna remora entrano in azione anche all’ora di punta. Dall’altra parte della strada pure una piccola baraccopoli tirata su sotto il ponte del GRA in bilico tra il Rio Cremera e i posti auto utilizzati dai pendolari.

Insomma uno scenario davvero desolante per residenti, utenti dei mezzi pubblici e abitanti di Labaro che si ritrovano con un ingresso, e dunque un biglietto da visita, piuttosto mortificante. Qui, dove già proliferano case vacanze e bed and breakfast, nei prossimi mesi arriveranno anche i pellegrini: 15 infatti i minuti necessari per raggiungere il centro della Città via Ferrovia Roma Nord.

Per quel tempo tutti sperano che le condizioni della zona stazione cambino così da offrire a chi la abita e a chi la scoprirà da turista un’immagine della periferia che non sia di degrado e abbandono.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento