RomaNordToday

I rifiuti a Saxa Rubra infiammano la 'piana', nasce il Comitato: "No a immondizia tra archeologia, Rai e stazioni"

I residenti si organizzano per combattere contro l'arrivo della stazione di trasbordo rifiuti nell'area dell'ex Gran Teatro: "Questa è zona a vocazione storica, archeologica e ambientale"

Nonostante trascuratezza e abbandono evidenti quella zona "ha una vocazione storica, archeologica e ambientale". Per questo i residenti de la 'piana' di Castel Giubileo si sono organizzati nel comitato Cittadini di Saxa Rubra per dire 'No' all'area di trasbordo rifiuti che il Comune ha intenzione di attivare entro il 30 giugno nel piazzale che fino a qualche tempo fa ospitava il Gran Teatro.

Così piazza Sandro Ciotti diventerebbe l'area alternativa a quella temporanea (sei mesi non derogabili ndr.) di Ponte Malnome in dismissione così come promesso nel dicembre scorso. 

Nasce il Comitato Cittadini di Saxa Rubra

Novemila metri quadri in totale abbandono a dispetto del glorioso passato artistico e della destinazione a parcheggio di scambio votata pure dal Municipio XV ormai già due fa. 

Un 'No' che i residenti di Saxa Rubra hanno voluto argomentare in una lunga nota, nei fatti un appello alla Sindaca Raggi. 

"La presenza nell’area di importanti siti archeologici, di una vasta area verde umida sugli argini del Tevere, con una pista ciclabile, attrazione stessa per molti turisti e cicloamatori rende questa zona totalmente incompatibile per un sito di smistamento rifiuti" - scrive il Comitato ricordando come nel cuore del quartiere, proprio accanto a dove andrebbe la stazione di 'trasbordo', sorgono anche gli studi Rai. 

"Un importante biglietto da visita per la Capitale, oltre che per lo Stato italiano stesso. L’idea che qualcuno per raggiungere il Centro Rai debba attraversare un’area destinata alla lavorazione dei rifiuti dovrebbe far rabbrividire il Sindaco di una città che è Capitale d’Italia". 

Trasbordo rifiuti, la Sindaca tenta di placare la protesta di Talenti: "Andranno tutti a Saxa Rubra"

I residenti di Saxa Rubra: "No al trasbordo rifiuti"

Che dire poi di quella viabilità già congestionata sin dalle prime ore del mattino con Saxa Rubra presa d'assalto da almeno 4mila persone tra utenti dei mezzi pubblici diretti alle fermate Cotral, Atac e della Ferrovia Roma Nord, nelle aziende e attività commerciali della zona, nel vicino Istituto Tecnico e negli studi televisivi stessi.  

"Le vie che confluiscono verso la via Flaminia o danno accesso al traffico pendolare all’area parcheggio di scambio costituiscono di fatto un importante e strategico snodo viario e di accesso alla città di Roma". A preoccupare il Comitato il sovrapporsi dei mezzi Ama diretti alla stazione di trasbordo alla viabilità già sostenuta di quel quadrante. 

L'appello alla Sindaca: "Ci ripensi"

Da qui l'appello "al buon senso" alla Sindaca Raggi e alla sua Giunta affinchè ci ripensino: "Annullino tale progetto sostituendolo magari con un altro che sia in grado di valorizzare il territorio sia dal punto di vista storico-culturale che ambientale". Il Parco del Tevere nord quanto sogna Saxa Rubra. 

Camion di rifiuti verso Saxa Rubra, la 'piana' insorge: "Si ricordano di noi solo per la monnezza" 

Le condizioni di Saxa Rubra: rifiuti e niente servizi

Un quartiere dove i servizi sono ai minimi termini, la luce sotto alla rampa del Grande Raccordo Anulare assente da anni, il parco pubblico desolato e curato solo da residenti e volontari. Intorno ai cassonetti cumuli di rifiuti perenni: quasi a far pensare che li il trasbordo, quasi certo al 30 giugno, sia già iniziato. 
 

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Marito e moglie morti in casa a Tomba di Nerone, ipotesi omicidio-suicidio

Torna su
RomaToday è in caricamento