RomaNordToday

Il trasbordo rifiuti a Saxa Rubra si farà: "300 tonnellate per sei mesi" all'ombra della Rai

Il Municipio XV attende l'ordinanza della Sindaca, il minisindaco Simonelli: "Restiamo contrari". Il Pd: "Presidente si dimetta, è stato umiliato territorio"

L'area di trasbordo rifiuti a Saxa Rubra si farà. Questo quanto emerso in commissione regionale rifiuti dove il presidente del Municipio XV, Stefano Simonelli, ha riportato le ultime dal Comune. Assente la Sindaca Virginia Raggi. 

Il trasbordo a Saxa Rubra si farà

"Abbiamo chiesto più volte informazioni di dettaglio e da quanto abbiamo percepito l'intenzione è aprire il trasbordo a Saxa Rubra: non ho visto un dietrofront" - ha detto il presidente nel corso dell'audizione ricordando "l'assoluta contrarietà" espressa da lui stesso in una lettera inviata al Campidoglio e dal Consiglio di via Flaminia con un documento votato all'unanimità

Così entro il 30 giugno nel piazzale dell'ex Gran Teatro arriveranno i camion di Ama. Almeno temporaneamente. 

Trasbordo Saxa Rubra: 300 tonnellate per sei mesi

"Ci è stato detto che nell'ordinanza a tempo determinato, che sarà emessa a giorni, la durata prevista non andrà oltre i sei mesi, le quantità non saranno superiori alle 300 tonnellate al giorno e i mezzi interessati non supereranno i 40 al giorno" - ha fatto sapere Simonelli con il Quindicesimo ad attendere anche la formalizzazione degli orari in cui si effettueranno le operazioni di trasbordo e la speranza che avvengano "in fasce orarie meno impattanti rispetto all'incidenza del traffico". 

Il Comune cala i rifiuti su Saxa Rubra: la nuova area di trasbordo a due passi dalla Rai

Fratelli d'Italia: "Il Municipio XV non sia pattumiera di Roma"

Critiche le opposizioni. "Allestire un centro di trasbordo rifiuti in quell'area è sbagliato e, soprattutto, non è giusto che il Municipio XV diventi la pattumiera di Roma. Ogni Municipio deve fare la sua parte. Continueremo a battagliare nelle sedi opportune. Per far si che non venga realizzato e garantire ai cittadini il mantenimento delle adeguate condizioni di decoro e salute" - hanno commentato Roberta Angelilli, dell'esecutivo nazionale di Fratelli d'Italia, e Stefano Erbaggi, dell'esecutivo romano. 

Il Pd: "Simonelli dovrebbe dimettersi"

Va giù duro il dirigente del Pd di Roma, Marco Tolli. "Simonelli dovrebbe dimettersi" - dice. 

"Ad oggi non registriamo ancora iniziative tese a scongiurare il pericolo, eppure il ruolo che ricopre gli consentirebbe di fare molto. E non bastano i giudizi di circostanza per spezzare la determinazione con la quale l'amministrazione Raggi intende attivare il sito di Saxa Rubra. A cosa serve una rappresentanza territoriale così debole, fin qui capace solo di sussurrare a bassa voce i sentimenti che attraversano la nostra comunità?" - si domanda il Dem invitando il minisindaco a bloccare tutto e chiedere un tavolo di studio per definire le alternative. 

"Non lo farà. Continuerà a perdersi in chiacchiere, nonostante sia consapevole di essere stato umiliato e delegittimato dal suo Sindaco. Tuttavia un gesto di amore e responsabilità verso il territorio verrebbe apprezzato, perché - ha concluso Tolli - umiliare il Presidente del Municipio significa umiliare un'intera comunità". 

Per Saxa Rubra però non c'è tempo: entro il 30 giugno le 300 tonnellate trasferite a gennaio dal Salario a Ponte Malnome arriveranno all'ombra della Rai per il trasbordo. 

L'ira del Comitato di Saxa Rubra

Critico il Comitato Cittadini Saxa Rubra, quello nato alla 'piana' proprio per contrastare la scelta del trasbordo rifiuti nell'area dell'ex Gran Teatro. 
Le immagini che arrivano da Colli d'Oro dove il trasbordo avviene da tempo con quantità di spazzatura e camion assai più ridotta, squaletti a servizio della raccolta nelle viuzze della borgata e un solo compattatore ai piedi del Parco Marta Russo, fanno strabuzzare gli occhi e allarmano i residenti per quello che potrà avvenire con le medesime attività moltiplicate, di fatto, per circa quaranta volte. 

Nelle foto scattate dai cittadini infatti, tra operatori e camion di Ama, si vedono chiaramente due piccoli cumuli di spazzatura sul piazzale: "Altro che rifiuti che non toccano terra, a Saxa Rubra sarà molto peggio" - commentano perplessi. 

I cittadini: "Partecipazione per M5s è presa in giro"

"La Sindaca non si presenta in regione, dove era stata convocata in commissione rifiuti, per relazionare sull'emergenza, eppure emette proclami sui social dove annuncia l'iniziativa del bilancio partecipato con i cittadini, dove quest'ultimi possono presentare progetti sul decoro urbano. Una vera presa in giro, una democraticità dichiarata ma smentita nei fatti e lo dimostra l'imposizione dell'area trasbordo a Saxa Rubra nonostante le proteste dei comitati cittadini, delle associazioni sindacali della RAI e anche dello stesso Municipio XV" - scrive il Comitato chiedendo che la stazione di trasbordo venga definita 'non prorogabile' oltre i sei mesi. 

"Cosi per noi sarà stata una battaglia persa ma non proprio una sconfitta. Stia sicura Sindaca - scrivono i cittadini - che noi controlleremo". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento