RomaNordToday

Il Comune vuole i rifiuti a Saxa Rubra, il municipio grillino chiude le porte: "Trasbordo sia diffuso in città"

Il voto nel parlamentino di Roma Nord dopo oltre cinque ore di dibattito, protestano anche i residenti: "Area non idonea, al primo camion ci incateniamo"

Il consiglio tenutosi stamattina al Municipio XV

Niente trasbordo di rifiuti a Saxa Rubra, così come in nessuna altra area del territorio se non preventivamente condivisa e avallata dal Municipio stesso. Così il parlamentino del XV, all'unanimità, ha espresso "assoluta contrarietà" alla stazione di trasbordo che il Comune ha deciso di calare su quell'angolo di periferia di Roma Nord. 

Trasbordo rifiuti a Saxa Rubra

Un'area che dovrebbe sostituire quella di Ponte Malnome dove, nel dicembre scorso, in seguito all'incendio del Salario, sono arrivate 300 tonnellate di scarti per la trasferenza programmata e promessa "per 180 giorni non derogabili"

Così, entro il 30 giugno, Comune e Ama avranno bisogno di un sito alternativo in cui portare tale attività. 

Il tempo stringe e, nonostante le rimostranze di via Flaminia e residenti, il dado sembra tratto: il trasbordo, così come ha confermato anche la Sindaca di Roma Virginia Raggi in un video su Facebook, andrà tutto a Saxa Rubra. Almeno temporaneamente, in attesa di un eventuale e futuro alleggerimento. 

Trasbordo rifiuti, la Sindaca tenta di placare la protesta di Talenti: "Andranno tutti a Saxa Rubra"

Il Municipio XV chiude le porte al Comune: "No trasbordo a Saxa Rubra"

Ma il Quindicesimo non ci sta e chiede al Comune di ripensarci, oltre a tempo e lavoro. La richiesta al Campidoglio è quella di istituire un tavolo tecnico con almeno un rappresentante per Municipio allo scopo di individuare sul territorio di Roma Capitale, entro il mese di settembre/ottobre 2019, aree e siti idonei per le attività di trasbordo e, ove necessario, trasferenza, valutando anche la selezioni di aree di proprietà delle partecipate o privati. Un "piano" di distribuzione del trasbordo in città da varare entro novembre 2019. 

Nessuna indicazione o suggerimento però sulla destinazione delle tonnellate da trasbordare, molto probabilmente lontano da Ponte Malnome, nei cinque mesi di ricerca. "Spetterà al Comune decidere come agire. Dare suggerimenti è sempre pericoloso" - quel che aleggia tra i grillini del Quindicesimo. 

L'ira dei residenti di Saxa Rubra: "Fuori i rifiuti dal centro abitato"

Da residenti e Comitati invece la contrarietà a Saxa Rubra come area anche "temporanea" per il trasbordo dei rifiuti è totale. 

"A Roma nulla è definitivo più di una cosa provvisoria" - dicono dalla 'piana'. "Il contesto urbano e una viabilità già precaria, con 4mila persone al giorno che affollano la zona e incroci congestionati, non consentono la stazione di trasbordo: quando lo abbiamo saputo pensavamo ad uno scherzo" - fa presente Giorgio Pacifici dell'USIGRai. 

"Siamo basiti da questa decisione perchè la zona scelta ospita numerose strutture per bambini tra scuole, asili, ludoteche e parchi avventura. Ci opponiamo fermamente a questa decisione insensata presa in maniera autoritaria dal Campidoglio" - ha tuonato Francesca, tra i residenti di Saxa Rubra. 

Quasi 500 le firme raccolte in meno di quarantotto ore per chiedere alla Sindaca di "ritirare questa assurda decisione" e rispettare la volontà del parlamentino di Roma Nord che li, già nel 2017, ha votato in favore del ripristino del parcheggio a servizio del nevralgico nodo di scambio. Altre 250 quelle portate in Aula da FdI. 

"Fuori le aree di trasbordo o trasferenza dai centri abitati" - urla qualcuno suggerendo al Quindicesimo di allinearsi all'area 'nel deserto del GRA' indicata dal Municipio III come idonea all'attività di Ama. 

Bocciata la proposta del Pd

Bocciata, non senza polemiche e rammarico da parte dei Dem, la proposta di risoluzione del Pd su contrarietà all'utilizzo dell'area di Saxa Rubra, da destinare a parcheggio, e la richiesta di una programmazione "chiara e condivisa con i Municipi" per le attività di trasbordo, trasferenza, stoccaggio, smaltimento e recupero degli scarti prodotti. (Qui il documento del Pd)

I residenti: "Pronti ad incatenarci"

Ma il 30 giugno è imminente, sul trasbordo a Saxa Rubra il tempo tiranno. Così i rifiuti sono già alle porte dell'area dell'ex Gran Teatro. 

"Alla vista del primo camion siamo pronti ad incatenarci" - protestano dalla 'piana'. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero Roma Tpl, lunedì 18 novembre a rischio i bus in periferie: orari e fasce di garanzia

  • Pizza Awards Italia 2019, Roma stupisce: ecco le migliori pizze della Capitale (e del Lazio)

  • Incidente a Romanina: scontro tra auto, morta una mamma. Grave la figlia

  • Sciopero, oggi a rischio bus Cotral e Roma Tpl: gli orari e le linee interessate

  • Meteo Roma, peggiorano le previsioni: l'allerta diventa "codice arancione"

  • In bilico sul balcone si lascia cadere nel vuoto, salvata dalla polizia fra gli applausi dei residenti

Torna su
RomaToday è in caricamento